Agli ottavi di finale dell’Europeo 2020 l’Italia affronterà l’Austria: ecco chi sono i calciatori più temibili degli avversari degli Azzurri.

E’ l’Austria l’avversario dell’Italia negli ottavi di finale dell’Europeo 2020. La partita, in programma sabato 26 giugno 2021 alle ore 21 allo stadio di Wembley, potrebbe rivelarsi più complicata del previsto per gli Azzurri: la nazionale austriaca ha chiuso al secondo posto il proprio girone dopo aver battuto 3-1 la Macedonia del Nord e 1-0 l’Ucraina (l’unica sconfitta è stata per 2-0 contro l’Olanda) e può contare su alcuni giocatori di qualità che potrebbero impensierire la difesa Azzurra. L’Italia resta comunque la grande favorita per la vittoria.

Austria: la formazione

La qualificazione agli ottavi di finale è il miglior risultato dell’Austria in un campionato Europei: nelle precedenti occasione la nazionale biancorossa non era infatti ma riuscita a superare i gironi eliminatori. L’allenatore dell’Austria è Franco Foda, tecnico tedesco ma di chiare origini italiane. Nelle tre partire del girone eliminatorio ha alternato il diversi moduli, dal 4-4-2 al 3-5-2.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

David Alaba
David Alaba

I punti fermi dell’Austria sono il portiere Daniel Bachmann, che da molti anni milita in Inghilterra e ora difende i pali del Watford. Poi c’è il capitano, David Alaba, che certamente è il giocatori di maggiore qualità: è un terzino sinistro ma può giocare anche come esterno di centrocampo o difensore centrale.

Dragovic e Hinteregger sono le due colonne portanti della difesa, mentre a centrocampo Foda non rinuncia mai a Schlager e Laimer. Per quanto riguarda l’attacco, tagli elementi di maggiore qualità ci sono Il trequartista Baumgartner e l’attaccante, con un passato all’Inter, Marko Arnautovic.

Austria: i giocatori migliori

A creare più problemi all’Italia potrebbero essere Alaba, che è anche uno specialista sui calci di punizione e ha una grande esperienza a livello internazionale: è stato per anni un titolatissimo del Bayern Monaco e dalla prossima stagione giocherà nel Real Madrid.

Occhio anche a Baumgartner, giocatori dotato di ottime qualità che con il suo gol ha permesso all’Austria di battere l’Ucraina, e Arnautovic, che in Italia abbiamo visto da giovanissimi nell’Inter di José Mourinho.

TAG:
calcio news Europei

ultimo aggiornamento: 24-06-2021


Il gol in trasferta non vale più doppio. La Uefa cambia le regole

Juventus: da Pogba a Milinkovic-Savic, gli obiettivi per il centrocampo