Secondo un’indiscrezione di Repubblica, l’ex patron rossonero Silvio Berlusconi si sarebbe attivato per trovare un nuovo socio per il Milan.

Il nuovo corso cinese al Milan non sta producendo in campo i risultati sperati. E con la forte esposizione nei confronti del Fondo Elliott, in via Aldo Rossi si rischia grosso in termini di sanzioni Uefa con riferimento alle regole del Fair Play Finanziario.

La ricerca di un socio

Come noto, il numero uno rossonero Yonghong Li è continuamente al lavoro per trovare soci e finanziatori per irrobustire le casse del Milan. Parallelamente, l’ad Fassone ha annunciato che la Bgb Weston è stata incaricata di trovare un soggetto che consenta al club meneghino di liquidare il prestito del Fondo Elliott e di dilazionare l’esposizione su almeno cinque anni.

Silvio di nuovo in campo?

Secondo quanto riporta Repubblica, Silvio Berlusconi si sarebbe attivato per dare una grossa mano al Milan. L’ex patron rossonero avrebbe infatti messo in azione il professor Roberto Poli, già presidente di Eni dal 2002 al 2011 nominato dall’allora premier (che avrebbe poi scelto come ad il manager Paolo Scaroni, oggi nel Cda del Milan come riferimento del fondo Elliott) e attuale membro del Cda di Fininvest. Proprio la holding che fa capo a Berlusconi sarebbe stata contattata per rientrare nel club rossonero ma avrebbe declinato la proposta.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
berlusconi copertina evidenza milan

ultimo aggiornamento: 25-11-2017


Milan-Torino, Patrick Cutrone l’osservato speciale

Il Milan cerca nuovi soci, contattata… Fininvest!