Due stragi in pochi mesi, dubbi sul Boeing 737 Max: i sospetti sull’aereo

Boeing 737 Max: due incidenti in pochi mesi. Le caratteristiche e i dubbi sul nuovo modello di aereo.

Dopo il secondo disastro aereo in pochi mesi, i riflettori sono tutti puntati sul Boeing 737 Max, l’aereo lanciato nei cieli come uno dei fiori all’occhiello dell’ingegneria e della tecnologia. Eppure la sensazione è qualcosa non vada proprio come previsto, motivo per il quale Cina ed Etiopia hanno deciso di lasciare a terra questi aerei fino alla fine delle analisi e delle indagini sul disastro aereo avvenuto in Etiopia.

Incidente aereo ad Addis Abeba, Cina ed Etiopia bloccano temporaneamente i boeing 737 Max

L’incidente aereo avvenuto a pochi chilometri da Addis Abeba è il secondo avvenuto in meno di cinque mesi. Il fattore comune tra le due tragedie è proprio il modello di aereo precipitato, il Boeing 737 Max. L’altro incidente fu quello avvenuto in Indonesia, dove a precipitare fu un volo della Lion Air.

Indonesia aereo
Fonte foto: https://www.facebook.com/Capt.Nicholas.Min

Ritrovata la scatola nera dell’aereo precipitato in Etiopia, si attendono ora notizie certe sulle cause dell’incidente. Intanto Cina ed Etiopia hanno disposto il blocco per i Boeing 737 Maz dell’aviazione civile.

Il Boeing 737 Max ha fatto il suo debutto solo nel 2017 ed è l’ultima rivisitazione del modello di aereo progettato nel 1964 da una compagnia statunitense.

Boeing 737 Max: le caratteristiche dell’aereo

Si tratta di un velivolo particolarmente conveniente soprattutto per la sua capacità di risparmiare fino al 20% di carburante durante i viaggi a lunga percorrenza. L’ultimo modello di Boeing 737 si differenzia per il motore spostato in avanti e posizionato sopra l’ala per garantire un miglior bilanciamento.

Per quanto riguarda l’innovazione tecnologica spicca l’Angle of Attack, il sistema di correzione automatica della quota del velivolo. Proprio su questo sistema si concentrano alcuni dubbi. Stando a quanto riferito da la Repubblica, alcuni piloti avrebbero fatto sapere di non aver ricevuto una formazione adeguata per gestire l’aereo.

ultimo aggiornamento: 12-03-2019

X