Bonus moto 2022: come richiederlo, requisiti, a chi spetta
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Bonus moto elettriche (e non solo) 2022: ecco cos’è, come richiederlo e a chi spetta

Bonus moto elettriche (e non solo) 2022: ecco cos’è, come richiederlo e a chi spetta

Ecco tutto quello che c’è da sapere sul bonus moto 2022: come richiederlo, i requisiti per ottenerlo e a chi spetta.

Promuovere la mobilità sostenibile: è questo l’obiettivo del governo che, per venire incontro alle spese necessario per acquistare veicoli elettrici ha stazionato dei fondi, tra questi c’è anche il cosiddetto bonus moto 2022. Il bonus in realtà non è solo per chi decide di acquistare una moto elettrica, ci sono infatti varie categorie di ciclomotori e motoveicoli che rientrano tra quelli che permettono di ricevere un contributo da parte dello stato. Vediamo ora nel dettaglio tutto quello che c’è da sapere riguardo a questi bonus moto 2022: come ottenerlo, chi ne ha diritto e a quanto ammontano.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Bonus moto 2022: cos’è?

Il bonus moto 2022 è un incentivo per ridurre il numero di veicoli inquinanti sulla strada e promuovere l’acquisto di mezzi che non siano alimentati a benzina, vale per moto e scooter elettrici ma anche ibridi. Attenzione: è importante sapere che per poter usufruire del bonus moto 2022 è però necessario rottamare un vecchio motorino o moto al momento dell’acquisto di quella nuova.

Scooter elettrico
Scooter elettrico

Bonus moto 2022: i modelli

Per ottenere il bonus moto 2022 quali modelli si possono acquistare? C’è una grande scelta di ciclomotori e motocicli per cui si possono ottenere questi incentivi statali. Si possono infatti acquistare tutti i mezzi delle categorie L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e o L7e.

Non c’è alcun vincolo legato alla potenza del mezzo che si intende acquistare e neppure riguardante il prezzo di listino.

Bonus moto 2022: come richiederlo

Per richiedere il bonus moto 2022 (a differenza di quanto avviene con altri incentivi di questi tipo, come ad esempio il bonus patente 2022) non bisogna presentare nessuna domanda. Lo sconto verrà effettuato direttamente dal concessionario al momento dell’acquisto del nuovo mezzo elettrico o ibrido.

Come detto in precedenza, però, per ottenerlo è necessario rottamare un veicoli con una classe ambientatale compresa tra Euro 0 a Euro 3. Il veicolo che si vuole rottamare deve essere di proprietà dell’acquirente (o di un suo famigliare convincente) del nuovo mezzo da almeno 12 mesi.

Non è necessario che il vecchio motorino o moto sia della stessa categoria del nuovo mezzo che si desidera acquistare, basta che sia in regola con l’obbligo di targa.

Bonus moto 2022: quanto è?

A quanto ammonta il bonus moto 2020? Il Governo ha stanziato 650 milioni all’anno di euro per il triennio dal 2022 al 2024. Per l’acquisto di nuove moto o scooter elettrici o ibridi è previsto un contributo del 30% sul prezzo d’acquisto per un massimo di 3.000 euro.

In pratica vi verrà scontato dal rivenditore il 30% del prezzo della moto fino a ottenere un massimo di 3.000 euro di sconto.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 29 Aprile 2022 15:13

Ferrari, Sainz: “Ricciardo? è subito voluto venire al mio box per scusarsi”

nl pixel