Il bonus prima casa per cittadino straniero ha regole aggiuntive

Bonus fiscali validi anche per cittadini stranieri, ad alcune condizioni

chiudi

Caricamento Player...

Il bonus prima casa per cittadino straniero è previsto dalla legislazione italiana? Sì, con alcune limitazioni sul tipo di immobile.

In cosa consiste il bonus prima casa?

Il bonus prima casa è costituito da una serie di agevolazioni fiscali finalizzate a favorire la ripresa del mercato immobiliare italiano. 

L’IVA sull’acquisto della prima casa è ridotta dal 21 al 4% se la casa viene acquistata senza intermediari immobiliari, direttamente dall’impresa di costruzione che l’ha costruita o ristrutturata.

Se fossero due privati le parti in causa della compravendita, l’acquirente si vedrebbe ridotta l’imposta di registro. 

Esistono naturalmente anche una serie di agevolazioni fiscali per il mutuo prima casa, destinate soprattutto ai cittadini giovani che non abbiano mai acquistato un immobile destinato ad uso abitativo.

Le restrizioni al bonus prima casa per cittadino straniero

Per l’ottenimento del bonus prima casa esistono alcune restrizioni che vengono applicate sia ai cittadini italiani sia agli stranieri.

Chi richiede il bonus non deve essere proprietario e non si deve godere dell’usufrutto di altre abitazioni nello stesso comune in cui si intende acquistare la casa per cui si richiede il bonus.

E’ tenuto inoltre a stabilire entro 18 mesi la propria residenza nel comune in cui intende acquistare la casa. Il richiedente non avrà bisogno di trasferirsi se potrà dimostrare che svolge regolare attività lavorativa nel comune dove intende acquistare la casa.

Non essere titolare di abitazioni su tutto il territorio nazionale per le quali abbia già ricevuto agevolazioni fiscali. Questa regola, ferrea fino al 2016, ha subito una modifica: attualmente si può essere proprietari di un’altra casa su territorio nazionale, ma per usufruire del bonus sarà necessario venderla entro un anno dall’acquisto della casa per cui si è richiesto il bonus.

In aggiunta a tali regole, i cittadini stranieri che intendano acquistare la prima casa in Italia non potranno usufruire del bonus qualora intendano acquistare abitazioni di tipo signorile, ville, palazzi o castelli.
certificato_unicasim