Cagliari, caos Joao Pedro: il centrocampista positivo all’antidoping

Il centrocampista del Cagliari non ha superato i controlli effettuati a febbraio dopo le gare con Sassuolo e Chievo. Joao Pedro è stato sospeso da Nado-Italia.

Festa rovinata per il centrocampista del Cagliari, Joao Pedro, che nel giorno del suo 26esimo compleanno ha ricevuto una notizia tutt’altro che piacevole: il brasiliano, infatti, è risultato positivo all’idroclorotiazide (classificato come diuretico) ai test effettuati da Nado-Italia subito dopo le partite con Sassuolo (disputata l’11 febbraio) e Chievo Verona (17 febbraio). Il giocatore, ovviamente, è stato sospeso dal tribunale nazionale antidoping.

Doping, Joao Pedro a rischio squalifica

Ecco il comunicato ufficiale di Nado-Italia: “La Prima Sezione del TNA, in accoglimento dell’istanza proposta dalla Procura Nazionale Antidoping ha provveduto a sospendere in via cautelare Joao Pedro Gerardino Dos Santos Galvao (tesserato FIGC) riscontrato positivo alla sostanza Idroclorotiazide a seguito di un controllo disposto dalla Nado-Italia al termine della Manifestazione di calcio Campionato Serie A ‘Sassuolo-Cagliari’ svoltasi a Reggio Emilia l’11 febbraio 2018”.

Cagliari
Fonte foto: https://www.facebook.com/cagliaricalcio

Benevento, Fabio Lucioni squalificato

Quello di Joao Pedro è il secondo caso di doping in Italia nel giro di pochi mesi. A gennaio, infatti, il capitano del Benevento, Fabio Lucioni, è stato fermato per un anno dopo essere stato trovato positivo (lo scorso settembre) all’anabolizzante clostebol. Il difensore giallorosso affermò di aver assunto il farmaco in buonafede su indicazione del medico sociale del club, il dottor Walter Giorgione, squalificato per quattro anni.

Questo il post del Cagliari in occasione del compleanno di Joao Pedro:

ultimo aggiornamento: 09-03-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X