Cagliari-Milan, il monologo di Gattuso durante l'intervallo
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Cagliari-Milan, il retroscena: ecco cosa è successo negli spogliatoi durante l’intervallo

GENNARO GATTUSO Milan Cutrone Napoli-Milan Inter-Milan Leandro Paredes Milan-Empoli Lazio-Milan

Cagliari-Milan, il retroscena dell’intervallo. La partita è cambiata negli spogliatoi… grazie a Gennaro Gattuso.

C’è tanta amarezza nelle dichiarazioni del post partita di Gennaro Gattuso, deluso per un Cagliari-Milan che ha regalato ai rossoneri un solo punto in classifica. A tratti il Diavolo ha espresso anche un buon gioco, ma i primi venti minuti restano una macchia indelebile nella prestazione della squadra che ha concesso il vantaggio ai sardi dopo appena quattro minuti di gioco e ha rischiato di subire il gol del 2-0 con Barella che ha visto il suo tracciante spegnersi sul palo.

Come fare soldi? 30 idee semplici per guadagnare

Milan, un inizio “imbarazzante”

Una roba imbarazzante“: con queste parola Gattuso ha presentato l’avvio di partita del Milan, sottolineando come le cose buone fatte nella ripresa debbano passare in secondo piano. Già, perché se una squadra vuole ambire alle zone alte della classifica non può permettersi certi passaggi a vuoto.

GENNARO GATTUSO Cutrone Napoli-Milan
GENNARO GATTUSO

La svolta negli spogliatoi

Se la squadra ha iniziato a macinare gioco dopo venti minuti di nulla, la vera svolta è arrivata durante l’intervallo. Negli spogliatoi, alla presenza di Maldini e Leonardo, Gattuso ha provato a motivare la squadra con un lungo discorso mirato a risvegliare l’orgoglio dei ragazzi. Visto l’atteggiamento della ripresa, possiamo dire che il tentativo di Rino sia perfettamente riuscito.

Cagliari-Milan, due punti persi per i rossoneri

Sia chiaro, questo non cancella tutti gli errori commessi nei primi venti minuti da una squadra che non è riuscita a uscire dalla propria metà campo. La gara contro il Cagliari ha messo in mostrai limiti di una rosa ancora senza malizia e soprattutto ancora senza la mentalità vincente, quella mentalità che ha invece Gonzalo Higuain, il quale ha deciso di non concedere l’intervista nel post partita nonostante il suo primo gol in rossonero. Il Pipita, che viene da una squadra come la Juve, sa che al termine di Cagliari-Milan c’è poco da festeggiare. Sono due punti persi in classifica, e ora bisognerà mettersi al lavoro per recuperarli.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 17 Settembre 2018 8:49

Inter, Luciano Spalletti in bilico: ecco i nomi dei possibili sostituti

nl pixel