Mercato Milan, le possibili cessioni: Abate e Montolivo via?
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Da Abate a Borini passando per Montolivo: le cessioni inaspettate del Milan

Riccardo Montolivo Serie A TIM

Mercato Milan, tre cessioni a sorpresa: Borini verso il Torino, Inzaghi chiama Riccardo Montolivo a Bologna e Conti libera Ignazio Abate.

Mercato Milan, le possibili cessioni del 2018 passano anche per i veterani. Le ultime notizie che si rincorrono sul mercato dei rossoneri parlano infatti, oltre che dei vari Kalinic, Suso e Bonaventura, anche di Ignazio Abate e Riccardo Montolivo, due giocatori discutibili e discussi ma che negli ultimi anni hanno dimostrato grande attaccamento alla maglia accettando senza fare polemiche anche i fischi (a volte ingenerosi, altre volte meritati) e la panchina.

Come fare soldi? 30 idee semplici per guadagnare

Mercato Milan, la cessione di Abate dipende da Conti

Il futuro di Ignazio Abate sembra legato a quello di Andrea Conti, Reduce da due infortuni gravissimi, l’ex atalantino spera di poter tornare a disposizione del tecnico già dal mese di settembre. Nello scorso campionato il suo ruolo è stato ricoperto con grande successo da Davide Calabria, sempre tra i migliori in campo.

Il rientro di Andrea Conti aumenta la concorrenza sulla corsia destra e di fatto spinge Abate verso la cessione, notizia che avrebbe già messo in moto Mino Raiola, alla ricerca di un contratto milionario per il suo assistito, disposto anche ad accettare l’esperienza cinese o, in alternativa, quella turca.

La cessione di Abate avrebbe già avuto il semaforo verde anche da Gennaro Gattuso e si cercano solo la pretendente e la formula giusta per passare alle cose formali, per dirla alla Marco Fassone nella speranza che anche in questa difficile estate possa pronunciare le paroline magiche presentando un attaccante di razza e un grande centrocampista. Magari.

Filippo Inzaghi vuole Riccardo Montolivo a Bologna

Altro veterano a rischio cessione è Riccardo Montolivo. Prima della fine del campionato l’ex capitano, spodestato da Leonardo Bonucci, aveva fatto sapere di voler rispettare il suo contratto con i rossoneri. Al termine della stagione la situazione è cambiata quando, di fronte all’infortunio di Lucas Biglia, Gennaro Gattuso gli ha preferito Manuel Locatelli, autore comunque di prestazioni non eccellenti.

Ora il Milan si ritrova al bivio: o lascia partire Montolivo e si tiene Locatelli sapendo di non poterlo eleggere titolare visto che anche a centrocampo arriveranno rinforzi, oppure lascia partire in prestito Locatelli e trattiene Montolivo come uomo spogliatoio e ultima carta del turnover che di solito Gattuso non fa. La seconda scelta sembrerebbe oggettivamente la più sensata. Almeno da fuori.

Riccardo Montolivo Serie A TIM

Mercato Milan, Torino su Fabio Borini

Altro nome a sorpresa tra quelli che potrebbero lasciare Milanello è Fabio Borini. In una stagione oggettivamente molto difficile per i rossoneri, l’attaccante azzurro ha fatto di tutto pur di giocare e pur di aiutare la squadra: ha fatto il centrocampista esterno in pianta stabile e all’occorrenza ha fatto anche il terzino. Probabilmente ha corso più di tutti, di certo in pochi hanno messo in campo la sua grinta e la sua determinazione.

Tutto questo non è passato inosservato al Torino di Walter Mazzarri che sta studiando l’offerta giusta da presentare al Milan. I rossoneri proveranno a inserire il cartellino di Borini nella trattativa per Belotti o, in alternativa, in quella per Baselli. Prendere o lasciare. Stavolta sono i rossoneri che dettano le condizioni.

 

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 17 Giugno 2018 11:22

Milan, tutte le alternative ai dieci milioni di Fellaini

nl pixel