Calciomercato – Il Liverpool alza l’asticella per Gianluigi Donnarumma. La distanza con la richiesta economica del Milan resta considerevole ma attenzione all’effetto Mino Raiola.

Il Liverpool pronto ad alzare l’asticella per Gianluigi Donnarumma – La sconfitta in finale di Champions League contro il Real Madrid ha di fatto condannato il povero Karius, uno che non si è meritato neanche una difesa di facciata da parte del suo allenatore che al termine della partita lo ha severamente rimproverato ai microfoni di tutte le televisioni.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Liverpool pronto ad alzare l’asticella per Gianluigi Donnarumma

L’unica certezza di Klopp è che il Liverpool ha bisogno di un nuovo portiere. Nella mente del tecnico dei Reds sono risuonati i discorsi fatti con Mino Raiola che si era detto pronto ad agevolare il trasferimento di Gianluigi Donnarumma in Premier.

L’ipotesi paventata dal noto procuratore è diventata di colpo una priorità per il Liverpool. Sono bastati novanta minuti a convincere gli inglesi ad alzare la propria offerta per Donnarumma. Raiola ne ha preso atto e si presenterà davanti a Massimiliano Mirabelli con un proposta concreta in mano. Probabilmente non l’unica.

Mino Raiola
Fonte foto: www.facebook.com/DarioDonatoMediasetPremium

Liverpool su Donnarumma: Mino Raiola e l’Uefa dalla parte dei Reds

Reds sono dunque disposti a fare un passo in avanti ma, complici i tanti errori commessi da Gianluigi Donnarumma, non sono intenzionati a mettere sul piatto i settanta milioni richiesti dal Milan per il cartellino di Gigio.

Il Liverpool è disposto a salire con i bonus fino a quarantacinque/cinquanta milioni di euro, un’offerta che non soddisfa le richieste dei rossoneri. Ma qui entra in gioco Mino Raiola.

La strategia del procuratore è quella del deterioramento e in parte è già riuscita. Lo scopo è quello di far sentire Donnarumma indesiderato al Milan così da convincerlo a forzare la mano con la dirigenza rossonera, che a quel punto si ritroverebbe quasi costretta a venderlo a prezzo di saldo.

E il caso Uefa è la ciliegina sulla torta. Il Milan rischia di dover abbassare il proprio monte ingaggi per rispettare i canoni del Fair Play Finanaziario e in questo caso potrebbe essere costretto a operare una cessione importante sul mercato Il principale indiziato? Ovvimente Donnarumma…

Riproduzione riservata © 2022 - NM

milan

ultimo aggiornamento: 28-05-2018


Milan, nei prossimi giorni la decisione di Fellaini

Milan: ecco il prezzo di Alessio Romagnoli