Due fratelli sono stati massacrati a Delia, in provincia di Caltanissetta. Il loro terzo fratello era stato ucciso nel 1990 in un agguato di mafia.

CALTANISSETTA – Brutale duplice omicidio nella serata di domenica a Delia, centro del Nisseno. Le vittime sono Filippo e Calogero Lo Monaca, fratelli, entrambi ultrasettantenni. I due corpi sono stati ritrovati nei pressi di un casolare in campagna.

Caltanissetta, duplice omicidio

I due fratelli, di professione imprenditori agricoli, sarebbero stati attirati in un casolare abbandonato a pochi chilometri da Delia e lì aggrediti. Sul luogo sono state ritrovate alcune pietre insanguinate. Gli inquirenti pensano che i due fratelli siano stati colpiti pesantemente con i massi per poi essere finiti a colpi di fucile. Infine, i corpi sono stati dati alle fiamme.

Caltanissetta
https://it.wikipedia.org/wiki/Caltanissetta#/media/File:Municipiocl.jpg

Pista mafiosa?

A dare l’allarme è stato un contadino. Gli investigatori seguono la pista mafiosa. Trentanni fa, nel 1990, un fratello delle due vittime era stato assassinato all’inizio della guerra di mafia.
Nella zona è attiva dagli Anni ’80 la Stidda, un’organizzazione criminale separata da Cosa Nostra. All’origine di questo strappo l’uccisione del boss di Riesi Giuseppe Di Cristina a opera dei Corleonesi nel 1978. Furono anni caldi e insanguati anche nelle province di Caltanissetta e Agrigento, in particolare nella città di Gela, con numeri omicidi.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Caltanissetta Delia due fratelli uccisi duplice omicidio mafia

ultimo aggiornamento: 15-06-2020


Otto omicidi in Rsa di Ascoli Piceno, arrestato un infermiere

Coronavirus in Italia, 338 contagi e 44 vittime in un giorno