L’obbligo delle gomme invernali sull’auto entra in vigore con l’arrivo dell’autunno: ecco entro quando va fatto per non rischiare sanzioni.

Con il cambio di stagione arriva il momento dell’anno in cui bisogna sostituire anche i pneumatici della nostra auto, togliendo quelli estivi e mettendo quelli invernali. Ma quando va fatto il cambio gomme? Rispettare i tempi previsti dalla legge è importante per evitare il rischio di ricevere multe ma anche per poter guidare in maggiore sicurezza e, allo stesso tempo, avere prestazioni migliori alla guida della propria auto e di conseguenza risparmiare sui consumi. Vediamo allora tutto quello che c’è da sapere sul cambio gomme invernali.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Quando cambiare le gomme invernali 2022?

Le date entro le quali vanno effettuati i cambi di gomme delle proprie auto, sia per montare quelle invernali che per montare quelle estive, sono stabiliti dalla legge. Quindi, entro quando cambiare le gomme estive e mettere quelle invernali? La data limite è quella del 15 novembre 2022. Dal 16 novembre è infatti obbligatorio percorrere determinate strade (come per esempio le autostrade) con i pneumatici invernali.

Cambiare gomme auto
Cambiare gomme auto

Ovviamente c’è anche una data da cui si può iniziare a effettuare il cambio gomme, che è quella del 15 ottobre, ma ce n’è anche una in cui vanno tolte che è quella del 15 aprile, dal 16 aprile bisogna infatti tornare dal gommista per mettere le gomme estive.

Obbligo gomme invernali 2022: le multe

Se entro la data del 15 novembre 2022 non avrete provveduto al cambio delle gomme estive con quelle invernali, rischiate una multa. Le azioni previste dal Codice della strada vanno da un minimo di 422 euro al un massimo di 1.743 euro con il ritiro del libretto di circolazione e all’obbligo di revisione del mezzo.

Obbligo cambio gomme invernali: chi è esente

In alcuni casi non c’è l’obbligo di cambiare le gomme invernali. Come mai? Chi è esente? Chi per esempio ha montato sul proprio veicoli i pneumatici 4 stagioni può tranquillamente continuare a circolare con quelli, senza doverli sostituire (in questo caso vanno cambiamenti solamente quando sono usurati e ve ne accorgete dal battistrada che è praticamente liscio).

Come riconoscere le gomme invernali

Se, per esempio, avete acquistato un’auto usata, potreste non sapere se sono montate delle gomme estive o invernali. C’è però un modo per poterlo verificare: sul fianco dei penumatici invernali è presente la sigla M+S (ovvero Mud + Snow, fango e neve in italiano), vicino alla sigla troverete anche il simbolo di un fiocco di neve dentro una montagna stilizzata.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 03-11-2022


Fiat 126: la sua storia, 50 anni fa il debutto

Dragonfly: arriva il monopattino elettrico con quattro ruote