Cessione Milan, fallito il ‘colpo Rybolovlev’. Arriva Elliott

Cessione Milan, salta anche la trattativa con Rybolovlev. Il club passerà nelle mani del Fondo Elliott.

Cessione Milan, salta anche la trattativa con Dmitrij Rybolovlev. Uno dopo l’altro i potenziali investitori sono stati costretti ad arrendersi di fronte alle pretese di Yonghong Li (e di fronte alla situazione di un club svalutato rispetto a un anno fa). Il presidente del Monaco doveva essere l’asso nella manica di Yonghong Li, l’ultimo disperato tentativo da parte del presidente del Milan (quasi ex ormai) per uscire a testa alta da una situazione che forse ha gravemente ed erroneamente sottovalutato.

Cessione Milan, salta anche la trattativa con Rybolovlev

La missione londinese di mister Li sembrava in effetti impossibile sin dall’inizio. Per riuscire a convincere il Fondo Elliott sarebbe servito almeno un contratto preliminare, difficilissimo da raggiungere in poche ore di trattativa. E infatti, come riportato da Il Sole 24 Ore, anche Rybolovlev è saltato. Resta ora da capire se l’investitore deciderà di rivolgersi a Elliott oppure passerà la mano accontentandosi del suo Monaco.

Yonghong Li Milan
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/ACMilan

Milan, il Fondo Elliott è il male minore?

Salvo ulteriori e clamorosi a questo punto colpi di scena, in pochi giorni il Milan dovrebbe passare nelle mani del Fondo Elliott e forse proprio questo è lo scenario migliore per i colori rossoneri. Il gruppo di Paul Singer farà di tutto per valorizzare il suo investimento e portare a casa un cospicuo guadagno economico. Il fondo americano ha le carte in regola per convincere il Tas a rivedere il provvedimento dell’Uefa e potrebbe esordire regalando al Milan la sua Europa League conquistata sul campo. Se così fosse anche il mercato del Milan troverebbe nuova linfa e soprattutto nuovi fondi.

Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/ACMilan

ultimo aggiornamento: 09-07-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X