Cessione Milan, salta Commisso: spunta un altro investitore asiatico

Cessione Milan, salta (definitivamente) Rocco Commisso? Yonghong Li in affari con un investitore asiatico.

Ore frenetiche in casa Milan, dove Yonghong Li a stretto giro dovrà scoprire le carte: o tira fuori i trentadue milioni o tira fuori un socio. O perde tutto e il club passa nelle mani del Fondo Elliott, già pronto ad avviare le pratiche per rilevare la società che si curerà di aggiustare e tirare a lucido prima di cederlo a sua volta ai suoi prezzi e all’acquirente gradito.

Cessione Milan, salta Rocco Commisso

Il tempo stringe e mister Li continua a girare mezzo mondo per provare a fare passi in avanti nella trattativa per la cessione del Milan. Ieri i ben informati avevano parlato di una riapertura in extremis della trattativa con Rocco Commisso, mentre oggi il Corriere della Sera tira fuori dal cilindro l’ennesimo colpo di scena.

Rocco Commisso
fonte foto https://twitter.com/footballitalia

Cessione Milan, spunta un nuovo investitore asiatico

Secondo quanto riportato dal quotidiano, Yonghong Li avrebbe interrotto la trattativa con Commisso per la cessione del Milan e avrebbe rivolto il suo sguardo in Asia, dove ci sarebbe un nuovo, l’ennesimo, Mister X pronto a mettere sul piatto la propria offerta. Non si tratterebbe di un colpo di scena last minute ma di una trattativa condotta fino a questo momento in gran segreto che tra oggi e domani potrebbe portare alla firma di un contratto vincolante. Prima però c’è da risolvere il famoso problema legato al Fondo Elliott, e non è da escludere che proprio il nuovo mister X possa esordire pagando trentadue milioni di euro. Così, come acconto.

Intanto tutti attendono e osservano. Gli uomini di Paul Singer hanno fatto partire il conto alla rovescia prima di avviare le pratiche burocratiche per l’acquisizione del club mentre Commisso aspetta e spera in una frettolosa retromarcia di Yonghong Li.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 06-07-2018

Nicolò Olia

X