Chelsea-Juventus, Massimiliano Allegri in conferenza stampa: “Non so se Dybala potrà giocare dall’inizio”.

TORINO – Vigilia di Chelsea-Juventus per Massimiliano Allegri. In conferenza stampa il tecnico bianconero ha presentato la sfida contro i Blues, in programma alle 21 di martedì 23 ottobre 2021.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Chelsea-Juventus, la conferenza stampa di Massimiliano Allegri

In conferenza stampa Massimiliano Allegri ha fatto il punto della situazione sui giocatori a disposizione: “Rabiot sta migliorando e questo è l’importante. Riavremo a disposizione anche Alex Sandro. Dybala e Kulusevski saranno a disposizione mentre in attacco giocherà o Kean o Morata […]. Gli assenti saranno sicuramente Danilo (fuori per due mesi ndr), De Sciglio, Chiellini (a disposizione da mercoledì). Bernardeschi ne ha ancora per un periodo […]“.

Un passaggio anche sulla partita contro il Chelsea: “Ci giochiamo il primo posto del girone con una squadra che ha vinto la Champions ed è in testa al campionato […]. Si tratta di un test importante anche perché hanno due modi di giocare: con Lukaku hanno certe caratteristiche, senza hanno più contropiedisti […]. Modulo? Dipende dai giocatori che abbiamo a disposizione […]. Sbagliamo molto nell’ultimo passaggio e rischiamo di prendere il contropiede, abbiamo fatto 18 gol e subìti 15. Dobbiamo reagire più come squadra […]“.

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri

Le dichiarazioni di de Ligt

In conferenza stampa anche de Ligt. “Partite molto belle da giocare – ha detto il difensore olandese riportato da tuttomercatoweb.comaffrontiamo una squadra con qualità, dobbiamo stare tranquilli e fare quello che è normale per un club come il nostro […]. Ci giochiamo il primo posto, non possiamo pensare all’Atalanta. Preferiamo guardare partita per partita […]“.

Un passaggio anche su Lukaku: “Stiamo parlando di un grande attaccante, forte e veloce. Con o senza il Chelsea resta una squadra molto forte e sanno giocare bene anche con caratteristiche completamente diverse rispetto a quando Romelu è in campo. Magari giocano più in profondità, ma per noi è una partita complicata […]“.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

calcio news Juventus

ultimo aggiornamento: 22-11-2021


Chi è Joao Pedro, il brasiliano che sogna la maglia dell’Italia

Young Boys-Atalanta, Gasperini: “Gara importante per noi”