Dai successi alle risse passando per la vita privata e gli arresti: chi è Conor McGregor, il campione di arti marziali diventato un vero e proprio vip.

Nato a Dublino il 14 luglio 1988, Conor McGregor è un campione di arti marziali, venuto alla ribalta per i suoi successi e per i suoi comportamenti talvolta sopra le righe che lo hanno portato ad avere anche problemi con la giustizia.

Super Green Pass, tutte le regole per viaggiare a Natale

Chi è Conor McGregor

Figlio di Tony e della signora Margaret, da giovane Conor è un ragazzo tranquillo, anche introverso, alle prese con il problema del bullismo. Ma da vittima. Per questo motivo inizia ad avvicinarsi al mondo delle arti marziali: per autodifesa.

Ancora adolescente inizia a lavorare come idraulico, poi lascia gli attrezzi e veste i guantoni iniziando la sua carriera che lo avrebbe portato ai vertici nelle MMA.

Il suo esordio nel mondo dei professionisti risale al 2008 e si chiude con una vittoria alla seconda ripresa. Inizia a farsi conoscere nel circuito tra il 2011 e il 2012, quando inanella una serie di otto vittorie consecutive che gli valgono l’incontro per il titolo dei pesi piuma, vinto contro Dave Hill, e poi per il titolo dei pesi leggeri, vinto contro Ivan Buchinger.

La fidanzata e i figli

Per quanto riguarda la vita privata, dal 2008 Conor McGregor è fidanzato con Dee Devlin. Conor Mc Gregor è padre di tre figli: Croia, Rian e Conor Jack McGregor Jr.

Il patrimonio di Conor McGregor

Non si hanno notizie ufficiali sul patrimonio complessivo di Conor McGregor ma sappiamo con certezza che si tratta di uno degli atleti più pagati al mondo. Basti pensare che nel 2020 il lottatore ha guadagnato, secondo le stime di Forbes, una cifra vicina ai 180 milioni di dollari portandosi in cima alla classifica degli atleti più pagati. Quasi 160 milioni dei 180 complessivi provengono da attività fuori dal campo. Numeri che fanno di McGregor il terzo atleta dopo Federer e Woods a guadagnare più di settanta milioni fuori dal campo pur non avendo interrotto la propria attività agonistica e non avendo annunciato il ritiro.

Gli arresti

Come detto in apertura, McGregor è venuto spesso alla ribalta per i suoi comportamenti sopra le righe. Nel mese di ottobre 2021, in occasione della sua visita a Roma per la comunione del figlio in Vaticano, McGregor ha aggredito Francesco Facchinetti con un pugno. Un mese prima, a settembre, il lottatore ha tentato di aggredire il rapper Machine Gun Kelly in occasione degli MTV Video Music Awards. Il motivo? Sembra che l’artista si sia rifiutato di fare una foto con il lottatore. Nel curriculum di McGregor troviamo una lunga serie di aggressioni e risse nei pub, il tutto condito da qualche arresto.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 17-10-2021


Chi è Nello Scavo, l’inviato ‘speciale’ di Avvenire

Tragedia del basket, giocatore morto in ospedale dopo un malore in campo