Letizia Battaglia si spegne all’età di 87 anni, dopo aver lasciato meravigliosi e storici scatti, soprattutto in merito alla guerra di mafia.

Letizia Battaglia è stata fotoreporter, politica ed autrice italiana. Diventata celebre in tutto il mondo, le sue fotografie in bianco e nero hanno immortalato fatti storici della guerra di mafia e hanno raccontato senza filtri la sua amata città di Palermo. Scopriamo cosa si sa sulla sua carriera da fotografa e qualche curiosità sulla sua vita privata.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La biografia di Letizia Battaglia e la carriera

Nasce nella città di Palermo il 5 marzo del 1935, muore nella giornata del 13 aprile del 2022, a Cefalù.

La sua carriera in qualità di fotografa comincia nel 1969, quando collabora con il giornale palermitano l’Ora. Dopo il suo trasferimento nella città di Milano inizia diverse collaborazioni con alcune testate, ma nel 1974 decide di tornare a Palermo e fondare l’agenzia di informazione fotografica. Nello stesso anno documenta l’inizio degli anni di piombo, scattando diverse fotografie rappresentanti i delitti di mafia. Lo scopo era quello di poter scuotere l’opinione pubblica in merito al tema della mafia. Nel 1980 è la prima fotoreporter a raggiungere il luogo dell’assassinio di Piersanti Mattarella, immortalando il tentativo di soccorso da parte di Sergio Mattarella.

Battaglia, grazie al suo talento e alla sua dedizione alla causa diviene presto fotografa di fama mondiale. Non solo l’importante tema della guerra di mafia, a rendere Battaglia celebre è anche la potenza delle sue fotografie, spesso in bianco e nero, che riescono a rappresentare perfettamente al città di Palermo, misera e splendida, tra i delitti di mafia e le affascinanti tradizioni, città piena di contraddizioni.

Le sue opere sono state esposte in molte mostre in diverse nazioni, quali Italia, Francia, diversi Paesi dell’Est, Brasile, Svizzera e Canada. Nei primi anni del Duemila collabora con la rivista Mezzocielo, nata da una sua precedente idea. Nel 2017 inaugura il Centro di Fotografia da lei diretto, che è sia museo sia scuola di fotografia e galleria. Due anni dopo a Venezia realizza una mostra monografica retrospettiva di tutta la sua carriera.

La vita privata di Letizia Battaglia

Letizia lascia tre figlie: Cinzia, Shobha e Patrizia, nate dal suo primo matrimonio. Successivamente comincia una relazione assieme al fotografo Franco Zecchin. È venuta a mancare il 13 aprile 2022. Non è noto l’ammontare del suo patrimonio.

5 curiosità su Battaglia

  • Prima donna europea a ricevere il Pemio Eugene Smith nel 1985.
  • Nel 2019 il regista inglese Kim Longinotto racconta con il documentario Shooting the mafia, la vita di Letizia Battaglia.
  • Ha scritto più di una decina di opere.
  • Nel 2008 appare in un cameo nel film di Wim Wenders Palermo Shooting.
  • Molto seguito il suo profilo Instagram.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 14-04-2022


Alla scoperta del leader ceceno Ramzan Kadyrov

Chi era Freddy Rincon, allenatore e calciatore colombiano