Alla scoperta di Massimo Ferrero, il produttore cinematografico e presidente della Sampdoria. La carriera, gli amori e la vita privata.

Nato a Roma il 5 agosto 1951 sotto il segno del Leone, Massimo Giovanni Mario Luca Ferrero, meglio noto semplicemente come Massimo Ferrero, è uno degli imprenditori italiani più famosi. È un vero e proprio personaggio televisivo, autore di simpatici siparietti destinati a rimanere nella storia del calcio in tv. Figlio di un conducente di autobus e di una venditrice ambulante, il produttore cinematografico forgia il suo carattere a Testaccio, quartiere storico di Roma e della romanità. La sua ascesa è ricca di aneddoti e leggende e merita di essere letta tutta d’un fiato.

La carriera di Massimo Ferrero: da comparsa a produttore cinematografico

La carriera di Massimo Ferrero inizia decisamente dal basso. Entra nel magico mondo del cinema come comparsa e come tuttofare. Il classico ragazzo disposto a portare i caffè per mettersi in luce.

Imparati i segreti del mestiere, il giovane Ferrero decide di mettersi in proprio fondando la Blu Cinematografica, una casa di produzione indipendente che gli porta più spese che guadagni.

La svolta arriva nel 2009, quando si assicura le sale di Cecchi Gori e si ritrova con un impero tra le mani. La Ferrero Cinemas diventa una delle realtà più importanti in Italia. Grazie all’inaspettata solidità economica, Ferrero decide di lanciarsi – da neofita – nel mondo del calcio.

Massimo Ferrero
Massimo Ferrero

Massimo Ferrero presidente della Sampdoria

Nel 2014 Massimo Ferrero diventa presidente della Sampdoria in una delle trattative più clamorose di tutta la storia del calcio mondiale. Stando a quanto riferito da La Gazzetta dello Sport, infatti, Ferrero si sarebbe assicurato la squadra a costo zero. Anzi, secondo la rosea il neo presidente sarebbe stato addirittura pagato da Garrone, ex patron della società.

La prima cosa che faccio alla Samp è cambiare l’inno che fa schifo, non come quello della Magica che è una delle cose più belle di Roma“. Questo il controverso biglietto da visita di Ferrero. Va detto che le parole sono state riferite alla stampa romana e lui è un grande tifoso della Roma. Insomma, conoscendolo potrebbe aver calcato la mano.

Alla guida dei blu-cerchiati Massimo Ferrero è riuscito a riportare la luce dei riflettori sulla Genova calcistica. A volte con interviste decisamente sopra le righe, altre volte con risultati sportivi degni di nota.

Massimo Ferrero
Massimo Ferrero

Massimo Ferrero: i figli, gli amori e la vita privata

L’attuale compagna di Massimo Ferrero è Manuela Ramunni, madre di Rocco Contento e Oscar, gli ultimi due rampolli di casa Ferrero. Il corteggiamento da parte del futuro numero uno della Sampdoria non sarebbe stato propriamente… tradizionaleI due si sarebbero incontrati per la prima volta al matrimonio di Luca Argentero e Myriam Catania e la Ramunni avrebbe notato subito l’interessamento  abbastanza palese di Massimo, uno senza peli sulla lingua. Non fu decisamente un colpo di fulmine. Lei provò a seminarlo nascondendosi tra la folla, lui avrebbe continuato a chiamarla per giorni e settimane. Alla fine avrebbe vinto lui.

Le notizie intorno alla vita privata di Massimo Ferrero sono frammentarie e talvolta incerte. Insomma, uno dei personaggi più eclettici della scena imprenditoriale italiana è avvolto da quell’alone di mistero che contribuisce a renderlo ancora più affascinante.

Le certezze iniziano dal matrimonio con Laura Sini, sposata però in seconde nozze. Prima di conoscere la ricca ereditiera, Ferrero è stato sposato con un’altra donna, Paola, della quale non si hanno molte informazioni. Dalla prima relazione Ferrero ha avuto due figli, Vanessa e Michela, mentre dall’amore con Laura Sini è nata Emma.  Il matrimonio con la seconda moglie finisce in tribunale con lei che ha accusato lui di minacce e truffa e Massimo Ferrero che ha risposto con una denuncia per calunnia.

Il patrimonio di Massimo Ferrero

Dopo i primi passi fallimentari nel mondo del grande schermo, con la creazione del circuito Ferrero Cinemas l’imprenditore è riuscito a mettere in piedi un vero e proprio impero economico, consolidatosi dopo l’acquisizione della Sampdoria.

Sommando i compensi per gli incarichi ricoperti nel club blucerchiato, Ferrero dovrebbe intascare di stipendio un milione l’anno (euro più euro meno). Al suo patrimonio vanno però aggiunti gli introiti delle sue aziende che dovrebbero aggirarsi intorno ai dieci milioni di euro ogni anno.

Nel novembre del 2018 il presidente doriano si è trovato al centro di una vicenda giudiziaria. A Ferrero sono stati infatti sequestrati i beni per un valore complessivo di 2,6 milioni di euro per autoriciclaggio, appropriazione indebita e truffa. Tra le altre accuse, il numero uno della Sampdoria avrebbe sottratto alcuni milioni alle casse del proprio club per investirli in suoi affari privati

Non sarà uno dei presidenti più ricchi della nostra Serie A (è entrato nel mondo del calcio come penultimo nella speciale classifica) ma non si può dire che se la passi male.

Cinque curiosità su Massimo Ferrero

• Che Ferrero abbia un carattere esuberante, tutto “testaccino”, non è certo una novità. In pochi sanno che da piccolo ha scontato sei mesi in un carcere minorile per aver picchiato un poliziotto, padre della ragazza di cui Massimo era innamorato.

• Er Viperetta. Massimo Ferrero è conosciuto anche con questo suo soprannome dalle origini decisamente poco chiare. C’è chi giura che sia nato il suo carattere incontenibile, altri sono certi che gli sia stato affibbiato da un costumista omosessuale, malamente rifiutato da Ferrero.

• Tra le avventure imprenditoriali di Ferrero ricordiamo anche la gestione della Livingston, una compagnia aerea presto fallita e poi riportata in quota da Riccardo Toto.

• Massimo Ferrero… attore! Nel 1991 il futuro produttore cinematografico ha recitato in Ultrà, il noto film diretto da Ricky Tognazzi.

• Massimo Ferrero e Ilaria D’Amico! Nel corso delle sue prime interviste ai microfoni di Sky, il neo presidente della Sampdoria si è fatto conoscere per il suo amore folle per la nota conduttrice, alla quale ha anche dedicato una canzone.

Di seguito il video di un simpatico siparietto tra Ferrero e la D’Amico

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
ilaria d'amico Massimo Ferrero people Sampdoria

ultimo aggiornamento: 30-11-2018


Chi è Luigi Di Maio, l’ex capo politico del Movimento 5 Stelle

Chi era Sandro Mayer, il giornalista con la passione per il ballo