Roberto Gualtieri, il professore di Storia che ha fatto strada in Europa sotto l’egida del Partito democratico.

ROMA – Roberto Gualtieri è il candidato del Centrosinistra alle Comunali a Roma. Una scelta fortemente voluta da Enrico Letta per sfidare il Centrodestra. Una scelta indovinata, visto che Gualtieri si è imposto nel confronto diretto al ballottaggio contro Michetti, candidato del Centrodestra, arrivando quindi al Campidoglio come successore di Virginia Raggi.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Chi è Roberto Gualtieri, la biografia del politico italiano

Nato a Roma il 19 luglio del 1966, Gualtieri è uno stimato accademico che ha fatto strada anche come politico. Il suo palcoscenico di riferimento è l’Europa, dove è arivato a ricoprire il ruolo di Presidente della Commissione per i problemi economici nel Parlamento europeo.

L’esperienza universitaria

Gualtieri è stato professore alla Sapienza di Roma, dove ha insegnato Storia contemporanea. Ha prestato particolare attenzione all’antropologia ma anche all’Arte e allo Spettacolo.

L’appartenenza politica al Pd

L’attività politica di Gualtieri con i dem inizia nel 2009, quando diventa deputato europeo per il Partito democratico, la sua forza politica di riferimento anche nel caso dell’eventuale ruolo al Mef nel governo Conte-due. Nel 2019 Roberto Gualtieri è stato eletto Presidente della Commissione Problemi economici e monetari. La consacrazione arriva in occasione del suo terzo mandato a Bruxelles. L’accademico si candida infatti alle Europee del 2019 e viene eletto senza problemi nella circoscrizione del Centro Italia. L’Ue gli testimonia la sua stima prima inserendolo nella commissione incaricata di pianificare il successivo quinquennio europeo e poi affidandogli una commissione particolarmente delicata.

Il suo ruolo chiave in Europa e le sue qualità non sono passate inosservate a Giuseppe Conte, che ha pensato a lui per il ruolo di ministro dell’Economia del nuovo governo giallorosso. Il nome di Gualtieri è stato ovviamente caldeggiato dal Pd ma non avrebbe suscitato particolari perplessità nel mondo pentastellato. La conferma è arrivata il 4 settembre, quando Conte ha sciolto la riserva presentando la lista dei ministri del suo nuovo governo.

Roberto Gualtieri sindaco di Roma

Il 20 giugno 2021 è arrivata l’ufficializzazione, dopo le Primarie del Pd, alla sua candidatura a sindaco di Roma. Un nome fortemente voluto da Enrico Letta. Caduto il secondo governo Conte, Gualtieri si è dedicato alla campagna elettorale per Roma. In un primo momento il Pd sembrava poter sostenere Calenda, poi Letta ha deciso di puntare tutto sull’ex ministro, che al ballottaggio, il 18 ottobre 2021, si è imposto contro Michetti.

Roberto Gualtieri
Roberto Gualtieri

La moglie, i figli e la vita privata di Roberto Gualtieri

Della vita privata dell’ex ministro si sa ben poco. E’ sposato e ha un figlio, ma la sua famiglia è sempre stata fuori dalla luce dei riflettori. E’ stato il primo dell’esecutivo guidato da Giuseppe Conte a iscriversi sul social Tik Tok.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 18-10-2021


Chi è Stefano Lo Russo, nuovo sindaco di Torino

Quali sono i canali Mediaset e RAI che dal 20 ottobre vedremo solo in HD