Chi è Rocio Guirao Diaz, la donna che sarebbe stata contattata nei mesi scorsi sui social da Mauro Icardi.

ROMA – Prima Rocio Guirao Diaz, dopo China Suarez. Sarebbe questa, secondo i media argentini, la sequenza dei contatti di Mauro Icardi in questi ultimi mesi. Dalle prime indiscrezioni, l’attaccante del Paris Saint-Germain avrebbe rivolto (senza successo) le sue attenzioni alla modella e conduttrice argentina per tradire Wanda.

Ma chi è la donna che avrebbe fatto perdere la testa a Maurito prima di China Suarez? Ecco cosa sappiamo su di lei anche se non si hanno molte informazioni.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Chi è Rocio Guirao Diaz, la biografia della modella argentina

Nata a Buenos Aires il 27 giugno 1984, Rocio Guirao Diaz è molto conosciuto in patria per aver intrapreso prima una carriera da modella e subito dopo il suo approdo in televisione in diverse trasmissioni. Dal 2007, come detto, è ormai un volto fisso del piccolo schermo argentino e non solo.

Da diversi anni, infatti, vive ormai con la sua famiglia a Miami ed è molto attiva sui social. Proprio il suo profilo Instagram sarebbe stato utilizzato da Icardi per prendere contatti con la donna, ma a quanto sembra non c’è stata nessuna risposta e da qui la decisione di cambiare e di virare su China Rodriguez.

Avatar
Avatar

Il marito, i figli e la vita privata di Rocio Guirao Diaz

Della vita privata della donna argentina si conoscono diverse cose. La modella e conduttrice, infatti, è ormai sposata da diversi anni con l’ingegnere Nicolas Paladini e i due sono innamoratissimi. E questo forte rapporto è stato confermato anche dal rifiuto a Mauro Icardi.

La coppia inoltre ha tre figli: Aitana, Indio e Roma. Una famiglia che nelle ultime ore è stata travolta dal gossip, ma non ci sono stati particolari commenti da parte dei diretti interessati.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 03-11-2021


Wanda Nara e Mauro Icardi di nuovo in crisi. Spunta un video a luci rosse. E quei messaggi ad un’altra donna…

Dai tornei UISP alla Champions League, chi è Junior Messias