Sandro Piccinini, giornalista, conduttore televisivo e telecronista sportivo, conosciuto per le sue telecronache da tormentone!

Volto celebre sui piccoli schermi e nel giornalismo italiano, la carriera di Sandro Piccinini ha molto di cui raccontare. La passione del padre per lo sport giocato non è il suo forte, ma decide di restare in ambito sportivo con le sue mitiche telecronache che negli anni hanno dato vita ad indimenticabili tormentoni. Una vita brillante tanto da farlo diventare un’icona della televisione sportiva italiana, ma ecco cosa c’è da sapere sul grande Piccinini!

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Biografia e carriera di Sandro Piccinini

Alessandro Piccinini nasce a Roma il 17 aprile 1958. Cercando di simulare il padre si iscrive nella squadra giovanile della Lazio, ma comprendendo che lo sport giocato non fa per lui decide di cambiare percorso. Così frequenta all’Università di Torino e prende il diploma alla Scuola di giornalismo.

Sandro Piccinini
Sandro Piccinini

La sua carriera giornalistica ha inizio nel 1978 in collaborazione con Tvr Voxson, e successivamente con TeleRoma 56 e SACIS. Nell’84 inizia a lavorare come commentatore delle partite per Calcio spettacolo su Rete 4 e tre anni dopo per Fininvest e poi per TV K-C. Diventa negli anni successivi conduttore di A tutto campo, Guida al campionato e Italia 1 Sport, tornando poi a commentare le partite di Coppa dei Campioni per Mediaset.

Dopo aver condotto anche Controcampo, nel 2006 commenta le partite per Mediaset Premium e conduce Controcampo – Ultimo minuto. È nel 2017 che lascia Premium Sport per occuparsi delle telecronache delle partite di Champions delle squadre italiane su Canale 5. L’anno successivo si dedica a commentare le partite dei Mondiali su Canale 5 e Italia 1 e nel 2020 passa a Sky Sport, condotto da Fabio Caressa, dove era comparso già in precedenza.

Non abbiamo informazioni sul suo patrimonio.

Vita privata di Sandro Piccinini

Sandro è figlio di Alberto Piccinini, l’ex giocatore di Juventus, Milan, Roma e Nazionale italiana. Sulla sua vita sentimentale però non ci lascia scovare nessuna notizia, anche sui social Piccinini sembra davvero molto riservato!

5 curiosità

  • Ha pubblicato due libri: Il mucchio selvaggio (2005) e Sciabolata tesa (2010).
  • Nel 2008 è apparso nel film L’allenatore nel pallone 2.
  • Le sue telecronache hanno dato vita a diversi tormentoni: Numero, Eccezionale, Sciabolata morbida e Non va.
  • È un tifoso della Lazio.
  • Potete trovare Sandro Piccinini sul suo profilo Facebook e Twitter.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 31-07-2022


Chi è Ilaria Galassi, l’ex ballerina di Non è la Rai

Chi è Alessandro Nesta, il difensore più forte d’Italia