Il chiarimento del ministero della Salute sulle riaperture: “Resta il limite delle 4 persone a tavola”. Ma i dubbi sono diversi.

ROMA – Il chiarimento del ministero della Salute sulle riaperture è arrivato ma i dubbi sono diversi. Il Dicastero guidato da Roberto Speranza in una nota, riportata dall’Adnkronos, ha precisato che “nelle attività dei servizi di ristorazione, il consumo al tavolo è consentito per un massimo di 4 persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi […]“.

Una comunicazione arrivata dopo giorni di confusione e interpretazione diversa da parte dei singoli ministeri. La nota, comunque, non sembra chiarire molto la misura anche perché nelle linee guida non è stato inserito nessun limite delle persone al tavolo.

Il limite delle 4 persona a tavola anche in zona Bianca?

La precisazione del Ministero della Salute ha sollevato qualche polemica e qualche perplessità. E soprattutto ha sollevato un nuovo dubbio: il limite delle 4 persone al tavolo vale anche in zona Bianca? Secondo il Ministero degli Affari Regionali no, per il Ministero della Salute non è ancora propriamente chiaro ma nei prossimi giorni se non nelle prossime ore potrebbe arrivare un chiarimento definitivo.

I dubbi per i matrimoni

L’altro dubbio da chiarire resta quello riguardante i matrimoni. Ad oggi, almeno stando ai protocolli, non è precisato un numero massimo di persone che devono sedere allo stesso tavolo, ma solo il distanziamento di un metro tra gli invitati. Nelle prossime ore non sono escluse ulteriori precisazioni ma la presenza del green pass dovrebbe rendere le regole più flessibili e meno stringenti.

Coronavirus bar
Coronavirus bar

Confronto aperto nella maggioranza

Il confronto nella maggioranza su questo tema è aperto e non si esclude la possibilità di una modifica nel giro di qualche giorno. Il Centrodestra, infatti, è in pressing per rivedere alcuni provvedimenti. O meglio, per concordare un’interpretazione comune delle regole previste.


La storia della Festa della Repubblica

Long Covid, i sintomi comuni da tenere sotto controllo