I carabinieri di Bassano del Grappa sono intervenuti grazie alla segnalazione di un amico, preoccupato dai propositi del 15enne.

VICENZA – Una 15enne di Bassano del Grappa, in provincia di Vicenza, e il suo fidanzatino volevano uccidere i genitori di lei.

Bassano del Grappa, il folle piano

Il folle progetto criminale è stato sventato in tempo dai carabinieri grazie all’allarme lanciato da un amico dei due aspiranti killer che, appena capito che non stavano scherzando, è corso a denunciarli. I militari hanno avviato le procedure del caso, avvisando genitori e servizi sociali. Il caso è ora al vaglio della Procura dei Minori di Venezia.

Uccidere i genitori…

Il piano era già stato studiato, stando a quanto rivelato dall’amico che si è rivolto ai carabinieri, anche se mancava ancora qualche dettaglio. I due avrebbero dovuto scegliere tra avvelenamento, soffocamento o accoltellamento.

La 15enne protagonista

Stando a quanto emerso, la 15enne non aveva particolari problemi: studentessa, brava ragazza, figlia unica di una giovane coppia perbene, aveva con i genitori un rapporto definibile buono. Sul coinvolgimento del findanzatino invece gli inquirenti invitano alla prudenza. Da parte sua la 15enne si è difesa spiegando che non lo avrebbe mai fatto: il suo era poco più che un gioco. D’altra parte però il tono dei messaggi, spiegano gli inquirenti, non sembrava particolarmente ironico, anzi.

Gli investigatori non escludono che dietro ci possa essere la spinta di una qualche sfida di quelle che impazzano sui social e che, è stato ipotizzato, possa essere dietro il suicidio di un bambino a Napoli.

https://www.youtube.com/watch?v=ZwosUwvir8w&list=RDQM7FUXm0zyrbU&start_radio=1&ab_channel=Alexiterik

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Bassano del Grappa carabinieri cronaca News Vicenza

ultimo aggiornamento: 06-10-2020


Massimo Giannini positivo al coronavirus. Chiusa per sanificazione la sede de ‘La Stampa’ a Torino

App Immuni, come funzionano le notifiche di esposizione al Covid-19