Ciclismo, Kasper Asgreen ha vinto il Giro delle Fiandre. Van der Poel battuto in volata. Sesto l’altro favorito van Aert.

ROMA – Kasper Asgreen ha vinto a sorpresa il Giro delle Fiandre. Il danese con una volata perfetta è riuscito a battere il detentore del titolo e grande favorito Mathieu van der Poel. L’olandese ha pagato proprio negli ultimi metri le fatiche dei chilometri precedenti.

Sul podio anche il campione olimpico Greg van Avermaet, molto bravo a regolare in volata il vincitore della Milano-Sanremo Jasper Stuyven. Per quanto riguarda gli altri grandi favoriti, sesto posto per Wout van Aert. Più in difficoltà, invece, Julian Alaphilippe.

Gli italiani e le squalifiche

Solo 9 gli italiani al via in Belgio. Nessuno dei nostri atleti è riuscito a centrare la top ten. Sfortunato Matteo Trentin, che nel finale non è riuscito a tenere il ritmo dei migliori per una foratura.

Da segnalare anche due squalifiche. Out sia Fedorov che Vergaerde per una piccola lite ad inizio gara. Gara finita in anticipo anche per Michael Schar, colpevole di aver scagliato la sua borraccia addosso a un gruppetto di tifosi a bordo strada.

Giro delle Fiandre
fonte foto https://www.facebook.com/rondevanvlaanderen

La gara

E’ stata una gara che, come sempre, si è accesa negli ultimi chilometri. Alaphilippe, non al massimo della condizione, ha provato a fare la differenza in differenza in anticipo, ma i big non si sono fatti sorprendere.

L’attacco decisivo intorno ai 15 km al traguardo è stato fatto da van der Poel. La ruota del grande favorito è stata seguita solamente da Asgreen. Uno sforzo, però, che l’olandese ha pagato nella volata finale. Il danese, infatti, ha sfruttato una maggiore lucidità negli ultimi metri per portare a casa un successo molto importante. E le prime due classiche della stagione hanno dimostrato che nel finale tutto può succedere in un anno condizionato dal Covid-19.

fonte foto cpertina https://www.facebook.com/rondevanvlaanderen


Tennis, trionfo di Ashleigh Barty al Masters 1000 di Miami

Sci in lutto, è morto Ronald Thoeni