Ciclismo su pista, record del mondo nell'inseguimento

Ciclismo su pista, Filippo Ganna firma il nuovo record nel mondo nell’inseguimento

Ciclismo su pista, record del mondo nell’inseguimento. Filippo Ganna abbassa due volte il primato iridato in una sola giornata.

MINSK (BIELORUSSIA) – Ciclismo su pista, record del mondo nell’inseguimento. Filippo Ganna show a Minsk con il bronzo iridato su strada che è riuscito in poche a ore ad abbassare per ben due volte il primato, migliorando anche quello che lui stesso aveva firmato in mattinata. Una prestazione da sogno per l’azzurro che a pochi mesi da Tokyo 2020 tenterà il colpo in entrambe le specialità.

Il record del mondo di Filippo Ganna

La giornata ‘magica’ di Filippo Ganna era iniziata in mattinata quando durante le qualificazioni aveva firmato il nuovo primato mondiale nell’inseguimento. L’azzurro ha fermato il crono sui 4’04″525 demolendo il precedente record (4’05″423) che apparteneva allo statunitense Ashton Lambie, terzo in questa prova di coppa del mondo.

Ma il talento italiano ha deciso di non fermarsi qui e migliorarsi ancora di più nella finale contro il temibile britannico Archibald. Una finale per l’oro che è andata a Ganna capace di fermare il tempo sui 4’02″647. Anche in questo caso nuovo primato mondiale e soprattutto tanta soddisfazione per Filippo che è riuscito in poche ore a migliorare anche il suo personale di quasi cinque secondi. Il miglior tempo era stato firmato a marzo ma il cronometro aveva segnato ‘solo’ 4’07″456.

Filippo Ganna
fonte foto https://twitter.com/UCI_cycling

Muro dei 4′ a rischio?

I nuovi tempi firmati da Filippo Ganna mettono a serio rischio il muro dei 4′. In futuro, infatti, l’italiano cercherà di abbassare ancora di più questo primato ma anche altri atleti del suo calibro proveranno a firmare il nuovo record del mondo cercando di scendere sotto i quattro minuti.

E chissà se proprio Tokyo non potrà essere l’occasione giusta per migliorarsi e salire allo stesso tempo sul gradino più alto del podio. Le Olimpiadi si avvicinano e Filippo spera di riuscire a conquistare uno dei titoli più importanti della sua carriera.

fonte foto copertina https://twitter.com/UCI_cycling

ultimo aggiornamento: 03-11-2019

X