Ciclista travolta e uccisa a Poggiardo: fermato un 44enne

Ciclista travolta e uccisa nel Leccese: arrestato un 44enne per omicidio stradale

Ciclista travolta e uccisa a Poggiardo, in provincia di Lecce. Fermato un uomo di 44 anni, positivo all’alcoltest.

POGGIARDO (LECCE) – A distanza di pochi giorni dagli incidenti che hanno coinvolto Letizia Paternoster e Vittoria Bussi, una ciclista è stata travolta e uccisa a Poggiardo, paesino alle porte di Lecce. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, la vittima stava attraversando in bicicletta un incrocio sulla strada provinciale tra Maglie e Castro quando è avvenuto lo scontro con un’auto.

Per la 32enne fatale l’impatto con la macchina che sopraggiungeva ad alta velocità. Inutili i tentativi di soccorso da parte del personale medico che ha potuto dichiarare solo il decesso. In corso tutti i rilievi del caso per capire se meglio la dinamica di questo incidente.

Fermato un 44enne

Per l’incidente in provincia di Lecce i carabinieri hanno fermato il conducente dell’auto. Si tratta di un uomo di 44 anni del luogo. I test hanno confermato un’assunzione elevata di alcol e per questo è scattato l’arresto con l’accusa di omicidio stradale.

Da capire se l’indagato ha provato a frenare oppure non si è accorto della presenza della ciclista. Nelle prossime ore sarà interrogato dagli inquirenti per ricostruire meglio la dinamica di questo ennesimo incidente sulle strade italiane. Con un bilancio che rischia di diventare sempre più grave.

Incidente bicicletta
Incidente bicicletta

I ciclisti lanciano l’allarme sulla sicurezza stradale

Non è la prima volta che un ciclista perde la vita sulle strade italiane. Da tempo sia amatori che professionisti chiedono maggiore rispetto delle regole e soprattutto delle pene più dure per tutti i conducenti protagonisti di questi incidenti.

Alcune ricerche hanno evidenziato come nel nostro Paese, purtroppo, le norme previste dal codice stradale non vengono rispettate. Siamo un passo indietro rispetto a quasi tutta l’Europa dove almeno una bicicletta è presente in famiglia. Un gap che deve essere colmato nel giro di poco tempo anche per dare maggiore sicurezza ai ciclisti.

ultimo aggiornamento: 30-11-2019

X