Se ci capita spesso di lavorare con molti dati, ci saremo chiesti come affiancare due fogli Excel nella stessa finestra del programma. Ecco come fare.

Le nuove versioni di Excel dispongono di molti strumenti interessanti anche per l’analisi e il confronto dei dati ma, soprattutto se lavoriamo con tabelle di dimensioni non colossali, il confronto visivo rimane uno dei metodi più veloci. Se ci siamo trovati in condizione di doverlo fare, probabilmente ci siamo chiesti come affiancare due fogli Excel all’interno del programma.

Come sempre tutto quello che dobbiamo fare è utilizzare una delle numerose funzioni presenti in Excel da tempo, ma poco “famose”.

Come affiancare due fogli Excel nel modo più efficiente possibile

Se non siamo professionisti o esperti di lungo corso, probabilmente ci è sfuggito il fatto che Excel è un programma multi-finestra praticamente da sempre. l funzionalità split screen è inclusa da diversi anni, e nelle ultime versioni è stata semplicemente rivisitata.

Prima di tutto apriamo i due documenti che vogliamo affiancare, che si apriranno, come sempre, in due istanze distinte di Excel. Poi apriamo la scheda visualizza in uno dei due e scegliamo la voce Disponi Tutto che si trova nella zona finestra del menu.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

La piccola finestra che compare ci permette di scegliere la modalità preferita. Verticale e orizzontale sono quelle che offrono il controllo migliore, mentre sovrapposte ci permette di visualizzarle in modo ottimizzato per avere a disposizione il massimo spazio di lavoro possibile ma poter passare rapidamente da una all’altra.

come affiancare due fogli excel

Una volta affiancate le finestre in una delle modalità disponibili, possiamo cambiarla rapidamente ripetendo la procedura in una delle due finestre che abbiamo aperto. Spostando manualmente una delle due “perderemo” l’aggancio ma lo potremo ripetere rapidamente, sempre usando lo stesso sistema.

Possiamo anche usare Windows

Se siamo abbastanza abili con il sistema operativo e preferiamo usare le funzionalità che conosciamo già, possiamo utilizzare anche gli strumenti di affiancamento delle finestre che Windows mette a disposizione da molto tempo, ma che ha potenziato in Windows 10. Si tratta di un sistema molto pratico, che ci permette di avere praticamente lo stesso controllo. Tuttavia, se non siamo particolarmente pratici delle zone di “aggancio” delle finestre, usare il sistema interno a Excel è senza dubbio più pratico. Windows inoltre non permette l’affiancamento orizzontale, che invece può essere molto utile in alcuni casi.


Come inserire i segni di spunta negli elenchi in Microsoft Word

Presentazioni Powerpoint: aiutiamo la concentrazione con lo schermo nero