Se ci stiamo chiedendo come aprire un file RAR, la risposta è molto semplice: basta la giusta App di gestione di archivi compressi.

Anche se questo formato non è più diffuso come un tempo, capita di chiedersi come aprire un file RAR in particolare se abbiamo scaricato qualcosa da Internet. Vediamo come fare.

Come aprire un file RAR: prima di tutto un po’ di chiarezza

Il formato di file .rar indica quelli che gli informatici chiamano archivi compressi. In sostanza è un parente basato su tecnologia proprietaria dei file .zip e in pratica si può usare nelle stesse circostanze. Il motivo per cui questo formato ha conosciuto fortuna, è legato agli albori di Internet. A fine anni ’90 infatti garantiva compressioni migliori, quindi file più piccoli da trasferire, e da quel momento è rimasto un po’ il formato “eletto” della Rete.
Ancora oggi questo formato permette di ottenere archivi, o cartelle compresse di dimensioni minori, ma va detto che oggi le dimensioni dei file sono meno importanti rispetto al passato. Rimane comunque piuttosto diffuso nei download su Internet, in particolare quando è necessario “impacchettare” diversi file, come nel caso dei driver per i dispositivi, dei font oppure dei software.

Estrarre file RAR sul computer

Come abbiamo detto, il formato RAR è quello che si chiama un formato proprietario, cioè messo a punto da qualcuno che ne detiene i diritti. In questo caso si tratta di Eugene Roshal, che ha inventato questo sistema di compressione nel 1993. Lo strumento ufficiale per gestire questi file è WinRAR, ma esistono diverse alternative più agili e “leggere” per chi ha solo l’esigenza di decomprimere file rar occasionalmente. Per esempio 7-Zip è un programma per aprire file RAR gratuito e Open Source.

Esiste per tutte le versioni di Windows e grazie al supporto della Community anche per molti altri sistemi operativi basati su Linux. Naturalmente, come suggerisce il nome, è anche un programma per aprire file ZIP alternativo alla shell di sistema.

In genere, durante l’installazione possiamo decidere di associare 7-Zip ai più noti formati di compressione. Se lo facciamo, aprire un file RAR diventa semplicissimo: basta il classico doppio clic. Tuttavia attraverso il menu contestuale, cioè il tasto destro, avremo accesso a più opzioni.

come aprire un file RAR Windows

In particolare, la funzione Estrai in nomecartella è comodissima perché ci permette di decomprimere tutti i file in una cartella con lo stesso nome. Anche la funzione Estrai i files… è piuttosto interessante perché ci consente, con una procedura guidata, di decidere dove salvare i file inclusi nell’archivio.

Infine, se lo abbiamo impostato come programma predefinito per aprire questo tipo di file, potremo trascinare il contenuto direttamente dal programma a Esplora Risorse.

Come aprire i file RAR su Android

In questo caso, le cose sono piuttosto semplici: esistono letteralmente decine di App in grado di farlo, compresa quella ufficiale del RARLAB. Viste le buone recensioni di questa, non serve cercare altrove. Una volta scaricata e installata, si occuperà automaticamente di gestire i file RAR e permetterci di salvare il loro contenuto. Possiamo anche decidere quali tipi di file associare e, se vogliamo, una cartella predefinita di destinazione.

come aprire un file RAR Android
RAR per Android: la App ufficiale del RAR Lab è l’alternativa più semplice

Come estrarre file RAR su iPhone e iPad

Purtroppo in questo caso gli utenti Apple non sono altrettanto fortunati, e non esiste una App ufficiale per il mondo iOS. Una delle alternative più semplici è iZip, ma purtroppo le ultime recensioni lo penalizzano, soprattutto nella versione free. Una valida alternativa è Documents di Readdle, una App “tuttofare” che ha anche un ottimo sistema di decompressione dei file. Si tratta di una App con moltissime funzioni, e di conseguenza è un po’ pesante, ma se vogliamo un sistema funzionale e gratuito per gestire i file .rar su iPhone e iPad, è una delle migliori scelte. Si trova gratuitamente sull’App Store.

come aprire un file RAR iphone ipad

Come aprire file RAR sul Mac

Anche su MacOS le possibilità per aprire rar si riducono drasticamente. Il modo più rapido, se abbiamo a che fare con un solo file, è senza dubbio quello di utilizzare gli strumenti online che vedremo poco sotto.

Aprire rar Mac The unarchiver
Aprire File RAR Mac: non ci sono molte alternative

Altrimenti, se ci capita spesso di usare questo tipo di file compressi, possiamo rivolgerci alla celebre App The Unarchiver, il più famoso strumento di decompressione per i computer di casa Apple.

Aprire RAR… se non possiamo installare nulla!

Come abbiamo visto, aprire file RAR con Mac può essere laborioso, ma puo capitarci di dover vedere il contenuto di un file RAR senza avere la possibilità di installare qualcosa sul computer o dispositivo anche su altre piattaforme. In questo caso possiamo affidarci agli strumenti online. I siti web che ci permettono di aprire archivi compressi sono decine, e funzionano tutti più o meno dello stesso modo: si carica il file o si fornisce l’indirizzo, si aspetta l’elaborazione e si scaricano o si ricevono i file contenuti nell’archivio. Ecco i tre più famosi e “agili” per aprire file rar online. Naturalmente sono perfetti se ci capita occasionalmente di aprire file RAR su Mac

cloudconvert.com è un convertitore “universale” che supporta qualche centinaio di formati, non solo di cartelle compresse, ma anche audio e video, per esempio;

Funzip.net è l’esatto opposto: permette di aprire file ZIP e RAR e null’altro, ma è velocissimo e semplice da utilizzare.

online.b1.org o B1 Online Archiver è un buon compromesso: si usa piuttosto facilmente e supporta tutti i formati compressi più diffusi e alcuni “esotici” come .xpi.chm.

Fonte foto copertina: unsplash.com/photos/o4-YyGi5JBc

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
app guide manutenzione programmi tech utilità

ultimo aggiornamento: 26-08-2020


Scaricare giochi gratis: ecco i migliori siti e servizi legali e autorizzati

Antivirus gratis per PC: quali sono i migliori? Ecco come sceglierli