I problemi di YouTube spesso iniziano con il messaggio “ops, qualcosa è andato storto” e finiscono con i video che non funzionano. Ecco come risolverli.

Se navighiamo su Youtube sicuramente ci saremo imbattuti almeno una volta nel messaggio di errore “ops, qualcosa è andato storto”. Questo messaggio indica problemi a YouTube, spesso di difficile risoluzione, proprio perché la piattaforma non è particolarmente generosa nello spiegarci cosa sia andato storto di preciso.

L’errore in questione è molto comune e può essere innescato da numerose possibili cause, spesso e volentieri riguardanti le impostazioni di sicurezza dell’account Google o lo stato della nostra connessione Internet.

Indipendentemente dalla radice del problema possiamo trovare rimedio a questa problema per tornare a godere dei nostri contenuti preferiti con una serie di procedure diverse.

Queste procedure possono essere effettuate praticamente dappertutto: Windows, Mac, Android, iOS, Chrome, Firefox, Edge e chi più ne ha più ne metta. In pratica si tratta di una checklist universale per risolvere i problemi di YouTube sulle principali piattaforme che si affianca alle istruzioni da usare se YouTube non funziona già pubblicate.

Aggiorniamo la pagina di login a Google

Le problematiche relative alla pagina “ops, qualcosa è andato storto” sono spesso legate a un login al nostro account non andato a buon fine.
Se la pagina di login è rimasta inattiva per molto tempo o abbiamo una connessione ad internet davvero ballerina, è possibile che il problema derivi proprio da questo.

Per risolvere questo problema ci basterà semplicemente aggiornare la pagina.
Per farlo premiamo F5 o utilizziamo la combinazione da tastiera Ctrl + R; in alternativa possiamo fare clic sul pulsante aggiorna vicino alla barra o possiamo fare clic col tasto destro su di un area vuota del browser e fare clic sul tasto aggiorna.

Chiudiamo altre schede aperte

Troppe schede aperte potrebbero ostacolare le prestazioni del browser web e o persino rallentarlo fino ad un blocco completo. L’eccesso di schede potrebbero anche creare problemi di accesso a vari servizi, Google compreso.

Per risolvere questo problema assicuriamoci di chiudere tutte le schede aperte tranne quella relativa a YouTube. Possiamo chiudere le schede manualmente facendo clic col tasto destro del mouse o utilizzando la scorciatoia ctrl + w (o command + w se utilizziamo il Mac).

Nota bene: non preoccupiamoci delle schede chiuse perché potremo riaprirle tutte quante utilizzando la scorciatoia ctrl + shift + t (o command + shift + t se utilizziamo mac)

Riavviamo il browser web

Se non riusciamo ad accedere a servizi come Google perché la procedura di login fallisce sempre potremmo aver la necessità di riavviare il browser.

Per riavviare correttamente il browser usciamo dall’applicazione assicurandoci di chiedere tutte le istanze, comprese quelle in aperte in modalità incognito / navigazione privata.

Per farlo in maniera rapida possiamo utilizzare la scorciatoia da tastiera Ctrl + Q (command + q) o utilizzare Ctrl + W (command + w) fino a chiudere anche l’ultima scheda.

Aggiorniamo il browser all’ultima versione stabile

Una delle possibili motivazioni per la quale vediamo spesso comparire la schermata di errore come “ops, qualcosa è andato storto” è da ricercarsi nella versione del browser che stiamo utilizzando.

Se il nostro browser non viene aggiornato da molto tempo e continuiamo a rimandare l’upgrade è abbastanza normale trovarsi davanti a problematiche del genere.

Assicuriamoci di aggiornare Chrome, Firefox, Edge o qualsiasi browser noi stiamo usando. Una volta fatto riavviamo l’applicazione e poi proviamo ad accedere di nuovo a YouTube.

Tuttavia assicuriamoci di usare una versione stabile ed evitiamo assolutamente d’installare le versioni beta o per sviluppatori, molti dei problemi di stabilità provengono proprio dalla natura di queste versioni.

Assicuriamoci di installare soltanto le versioni definite come stable.

Passiamo a Google Chrome per risolvere i problemi di YouTube

Uno dei modi più semplici per risolvere l’odiosa schermata di errore di cui abbiamo parlato ampiamente sopra è quello di utilizzare Google Chrome come browser.

Questo perché YouTube è un sito che fa capo proprio a Google: il colosso di Mountain View, come prima cosa, si sforza di rendere compatibili i suoi servizi con il suo browser quindi la motivazione dietro a questo cambio di browser è abbastanza ovvia.

Se non lo abbiamo già possiamo scaricare Google Chrome dalla Pagina ufficiale.

Se nonostante usiamo Chrome il problema continua a ripresentarsi potrebbe essere per un problema sia legato al processo di sincronizzazione.
Per provare a risolvere la cosa in velocità disinstalliamo il browser, reinstalliamolo ed effettuiamo l’accesso con il nostro account.

Rimuoviamo le estensioni di Chrome

Troppe estensioni installate in Google Chrome, specie se queste hanno l’accesso alle impostazioni del browser, potrebbero generare problemi nell’effettuare il login su YouTube.

Per risolvere questo problema proviamo a disinstallare tutte le estensioni di Chrome non necessarie prima di provare ad accedere al nostro account Google su YouTube.
Prestiamo particolare attenzione alle estensioni legate a sicurezza e privacy, estensioni come VPN gratuite o Proxy.

Anche le estensioni legate a Flash Player potrebbero generare problemi.

Per disinstallare le estensioni di Chrome, sia su Windows che su Mac, seguiamo questa procedura.

Apriamo Google Chrome e facciamo clic sul menu hamburger in alto a destra, portiamo il mouse su altri strumenti e poi facciamo clic su estensioni (in alternativa possiamo digitare nella barra degli indirizzi “chrome://extensions/”).

A questo punto facciamo clic sui vari pulsanti rimuovi presenti su ogni estensione.
Una volta che abbiamo disinstallato tutte le estensioni chiudiamo Google Chrome e riavviamolo.

Riportiamo Chrome alle impostazioni di default

Se abbiamo modificato qualche opzione di troppo in Google Chrome e non sappiamo come tornare indietro possiamo ripristinare le impostazioni originali del browser.

Per farlo facciamo clic sul solito menu in alto a destra e facciamo clic su impostazioni. Nella colonna di sinistra apriamo la lista avanzate e poi facciamo clic su reimpostazioni e pulizia. A qusto punto facciamo clic su ripristina le impostazioni predefinite originali e clicchiamo su reimposta nella finestra che si aprirà.

Controlliamo la connessione a Internet

Se tutte le cose che abbiamo provato fino ad ora non hanno funzionato il problema potrebbe essere legato alla nostra connessione a internet.
In questo caso dobbiamo controllare se siamo effettivamente connessi a internet o meno.

Possiamo controllare ciò in diversi modi: possiamo eseguire uno speedtest, possiamo riavviare il router, possiamo cambiare rete, possiamo eseguire lo strumento per la risoluzione dei problemi, possiamo aggiornare i driver di rete che il nostro pc ha installati e così via.


Come inserire una mail in PowerPoint

Come usare gli strumenti di apprendimento di Microsoft Word