Calcolo pensione ex Inpdap: ecco una pratica guida che ti aiuterà nel calcolo delle pensioni Inpdap oramai accorpate all’Inps

Dal 2012 le pensioni dei dipendenti pubblici ex Inpdap sono state accorpate dall’Inps. Scopriamo come è possibile calcolarle.

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

Pensioni ex inpdap: chi sono?

Sono tre le tipologie di calcolo relative alle pensioni dei dipendenti pubblici Inps ex Inpdap. Inizialmente affidate all’Inpdap, a partire dal 2012 la gestione delle pensioni è passata nelle mani dell’INPS. Nonostante questo passaggio il calcolo della pensione non è cambiato visto che si procede sempre seguendo la classica tipologia di calcolo. Importante: tutti i dipendenti statali iscritti alla gestione Inps Dipendenti pubblici sono tenuti a versare i contributi previdenziali in base alle retribuzioni maturate. Attualmente l’aliquota per le pensioni Inpdap è del 33% di cui 8,80% a carico del lavoratore in caso di dipendenti delle amministrazioni statali, mentre è del 32,65% di cui l’8,85% a carico del lavoratore in caso di dipendenti enti locali e Asl.

Calcolo pensioni ex Inpdap

Per calcolare il cedolino pensione ex Inpdap sono attualmente utilizzati i metodi contributivo, retributivo e misto.

  •  Contributivo: entrato in vigore dal 1996 viene applicato a tutti i dipendenti pubblici con un’anzianità compresa tra i 15 e 18 anni. L’importo della pensione è determinato dal totale dei contributi versati moltiplicato per un coefficiente variabile in base all’età anagrafica.
  • Retributivo: viene applicato per calcolare gli importi di pensione dei dipendenti pubblici che hanno versato un minimo di 18 anni di contributi fino alla data 31 dicembre 1995. L’importo della pensione viene determinato sulla base della media delle retribuzioni conseguite durante gli ultimi anni di lavoro considerando l’età anagrafica, l’anzianità contributiva, la retribuzione lorda pensionabile, l’aliquota di rendimento e la rivalutazione delle retribuzioni.
  • Misto: la pensione viene calcolata utilizzando entrambi i metodi contributivo e retributivo. Il calcolo della pensione viene determinato utilizzando il sistema retributivo per gli anni di lavoro antecedenti al 31 dicembre 1995 e quello contributivo per gli anni successivi al 31 dicembre 1995.

certificato_unicasim

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 20-08-2017


Differenza fra pensione di vecchiaia e pensione di anzianità

Riforma pensioni: come funziona l’Opzione Donna?