Confederations Cup, Portogallo-Messico 2-2: a segno il neo romanista Moreno

I lusitani campioni d’Europa non riescono a superare la nazionale centroamericana. Dieci minuti di buon livello per André Silva.

chiudi

Caricamento Player...

Debutto nella Confederations Cup di Russia 2017 per Portogallo e Messico. A San Pietroburgo i campioni d’Europa, guidati da Cristiano Ronaldo, mostrano fin da subito un buon calcio, arrivando al vantaggio al minuto 35: grande assist di CR7 che pesca Quaresma, il quale mette a sedere Ochoa e lo supera facilmente. Il pareggio messicano arriva al 42′ con Chicharito Hernandez, che di testa sfutta eccezionalmente un crosso di Vela. La gara si incanala sui binari dell’equilibrio più totale fino ai dieci minuti finali, quando l’ingresso del neo milanista André Silva ravviva la squadra portoghese. Lo stesso attaccante ex Porto sfiora subito la rete con un gran colpo di testa, disinnescato con un miracolo dal portiere Ochoa. Pochi minuti dopo nulla può l’estremo difensore sul tiro in mischia di Cedric, che porta nuovamente in vantaggio il Portogallo. Su una nuova magia di Silva i lusitani sfiorano anche il 3-1, salvo farsi rimontare alla fine dal neo romanista Hector Moreno, che di testa trova nel recupero la rete del definitivo 2-2.

Portogallo-Messico, debutta la Var

Buone notizie dunque per Roma e Milan, che hanno potuto constatare il buono stato di forma dei propri nuovi acquisti. Notizia a dir poco ottima, invece, sul fronte Var. La tecnologia ha infatti assistito l’arbitro argentino Pitana in occasione di una rete di Pepe al 21′, annullata per offside. Portogallo e Messico salgono dunque al secondo posto dietro la Russia, vittoriosa ieri con la Nuova Zelanda.