Zorya-Roma, José Mourinho in conferenza stampa: “Attenzione agli ucraini, non dobbiamo sottovalutarli”.

ZAPORIZHIA (UCRAINA) – Vigilia di Zorya-Roma per José Mourinho. Il tecnico portoghese in conferenza stampa ha presentato la delicata trasferta ucraina.

Zorya-Roma, José Mourinho in conferenza stampa

In conferenza stampa il tecnico portoghese ha voluto chiarire un concetto: “Non esiste una seconda squadra […]. Io non cambio tanti giocatori, ma solamente qualcuno perché abbiamo la necessità di far riposare qualcuno e dare l’opportunità a chi non sta giocando di mettersi in mostra. Siamo qui con una squadra forte e vogliamo vincere la partita“.

Mourinho, riportato da tuttomercatoweb.com, allo stesso tempo ha chiesto ai suoi di non sottovalutare la sfida: “In passato su questo campo ho giocato a dicembre e le condizioni erano sicuramente diverse […]. Li abbiamo visti in qualche partita e sono una squadra molto organizzata. Sono certo che ci metteranno in difficoltà, ma noi vogliamo vincere […]. Il nostro obiettivo è sempre quello di arrivare fino in fondo in questa competizione, ma siamo consapevoli che la strada è lunga e per questo dobbiamo pensare partita dopo partita […]. Loro sanno perfettamente cosa fare, noi dobbiamo scendere in campo concentrati e consapevoli delle nostre qualità. Di facile non c’è sicuramente niente in questa partita e dobbiamo dare il massimo per conquistare i tre punti […]“.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Mourinho
Mourinho

Le parole di Shomurodov

In conferenza stampa presente anche Shomurodov. L’uzbeko ha ammesso di non sentire molto questa partita: “Il Paese non c’entra nulla. Tutti possono giocare e noi siamo venuti qui per vincere. Non sono mai stato in Ucraina, ma sono a conoscenza che le squadre sono forti come gli stessi calciatori“.

Un passaggio anche sul derby perso: “Non è stata una partita facile, ma noi siamo consapevoli di essere forti e pronti a per ritornare alla vittoria. Siamo arrivati in Ucraina per conquistare i tre punti […]“.

calcio news

ultimo aggiornamento: 29-09-2021


Sarri attacca la Lega Serie A: “Fuori dal mondo giocare 61 ore dopo”

Napoli-Spartak Mosca, Spalletti: “In Russia non prendono sottogamba le competizioni”