Inter-Verona, la conferenza stampa di Antonio Conte

Conte non indietreggia: “Nessuno sfogo, era un discorso costruttivo”

Inter-Hellas Verona, la conferenza stampa di Antonio Conte: “Il mio non è stato uno sfogo, voleva essere un discorso costruttivo”.

Dopo le infiammate dichiarazioni nel post partita della gara contro il Borussia Dortmund, Antonio Conte ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida di campionato contro l’Hellas Verona.

Antonio Conte
Antonio Conte

Inter-Hellas Verona, la conferenza stampa di Antonio Conte

Il tecnico dei nerazzurri ha parlato della sfida contro il Verona evidenziando le insidie di una partita difficile.

“Il Verona è una squadra in salute, dobbiamo essere preparati a questo. Non sarà una partita semplice. Dobbiamo essere bravi a smaltire la delusione della Champions League che può lasciare qualche strascico. Anche questo fa parte di un percorso di crescita”.

Conte è tornato inevitabilmente anche sullo sfogo post Borussia Dortmund.

“Voi lo vedete come sfogo, io no. È un discorso costruttivo, per cercare di capire dove si è commesso qualche errore. Senza additare nessuno, mettendomi per primo dentro nella situazione. Sono stato chiamato qui per cambiare i giri del motore dell’Inter degli ultimi 9 anni. Ogni cosa che faccio è per essere costruttivo.Quando noi siamo nel privato, i dirigenti sono i primi a riconoscere alcune situazioni che potevano essere fatte in maniera migliore. Non ho problemi con i dirigenti, abbiamo lo stesso pensiero”.

L’allenatore ha poi parlato della situazione infortuni e dello stato della rosa a disposizione.

“Sono situazioni che ci devono far fare delle riflessioni in maniera costruttiva. Quando affronti due competizioni così importanti devi mettere in preventivo gli infortuni. Per questo motivo noi dobbiamo essere bravi in futuro a cercare di evitare questo tipo di situazioni. Mi fido molto di questo gruppo di ragazzi che sta facendo delle cose incredibili. Ma siamo in grande difficoltà, una difficoltà oggettiva che c’è stata in questo periodo di 7 partite in 20 giorni”.

Antonio Conte
Antonio Conte

Conte, “Ad oggi le possibilità di passare il turno in Champions League sono esigue”

Nella fase conclusiva della conferenza stampa Conte ha parlato anche del possibile passaggio del turno in Champions League.

“Avessimo fatto qualche rotazione in più prima della partita di Dortmund avremmo avuto qualche opportunità in più. Possiamo accelerare certe situazioni ma non si possono scavalcare. Il calcio come la vita, ci sono delle occasioni in cui tu devi capire che ti può cambiare la vita. Vincere a Dortmund valeva essere con un piede e mezzo al prossimo turno. Oggi devo essere onesto, la sconfitta di Dortmund ha cambiato un po’ le chance di passare al prossimo turno, oggi sono esigue. Dobbiamo fare due vittorie, pensiamo a noi e non agli altri”.

ultimo aggiornamento: 08-11-2019

X