Lazio-Napoli, la conferenza stampa di Gennaro Gattuso

Lazio-Napoli, il nuovo motto di Gattuso: “Nchianari, nchianari, nchianari”

Lazio-Napoli, la conferenza stampa di Gennaro Gattuso alla vigilia della sfida contro i biancocelesti di Simone Inzaghi.

Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia di Lazio-Napoli, Gennaro Gattuso ha suonato la carica fissando gli obiettivi stagionali. Il tecnico dei partenopei ha ammesso il momento di difficoltà ma si è detto certo che la situazione possa migliorare attraverso il lavoro e lo spirito di sacrificio.

Lazio-Napoli, la conferenza stampa di Gennaro Gattuso

Nella prima parte della conferenza stampa Gennaro Gattuso ha parlato della sconfitta rimediata contro l’Inter nell’ultima partita di campionato. Contro i nerazzurri il Napoli ha mostrato evidenti progressi dal punto di vista del gioco ma questo non ha evitato una sconfitta netta contro gli uomini di Conte, maturata anche a causa di alcuni errori individuali, come quello di Meret.

“Bisogna commettere meno errori. Serve dare continuità al gioco, giocare da squadra e migliorare il palleggio. Bisogna continuare su questa squadra. Tra la gara col Parma e quella con l’Inter, sembrano due Napoli diversi. La squadra inizia a fare le cose che piacciono a me”.

Gennaro Gattuso
fonte foto https://twitter.com/sscnapoli

Gattuso, “La Lazio non è solo Immobile”

Parlando della partita contro la Lazio, Gattuso ha parlato del valore di Ciro Immobile, protagonista di un’altra stagione formidabile.

“La Lazio non è solo Immobile, è una squadra con grande tecnica e fisicità non bisogna dargli possibilità di giocare in profondità. Sarà più o meno la stessa gara giocata contro l’Inter“.

L’allenatore ha poi parlato dello stato di salute della squadra. Gattuso si è detto convinto che il gruppo possa reagire uscendo dalla crisi che ha compromesso quella che doveva essere la stagione della consacrazione.

“Se vedessi una squadra morta lo direi. Invece vedo tanto entusiasmo e voglia. Serve un filotto di risultati importante per muovere la classifica. Bisogna mettere i giocatori nelle condizioni di lavorare nelle condizioni migliori”.

Il nuovo motto di Gattuso: “Nchianari, nchianari nchianari”, ossia ‘Salire salire, salire’

Nella fase conclusiva della conferenza stampa Gattuso ha parlato della sua posizione dopo un avvio non semplicissimo.

“In questo momento non c’è nulla da scherzare. So le difficoltà, ma ho la consapevolezza di allenare una squadra forte che se imbocca il giusto canale non si ferma più. ‘Nchianari, nchianari, nchianari’ è un concetto che mi piace molto. Abbiamo il dovere di risalire, ma dobbiamo stare calmi e lavorare. Con la tranquillità mentale e una gamba più brillante questa squadra può far divertire”.

Simone Inzaghi in conferenza stampa: “Correa in dubbio”

Altro impegno complicato per la Lazio contro il Napoli: “Affrontiamo un avversario scomodo. Una squadra ferita che ha bisogno di punti e con un allenatore preparato. Dobbiamo giocare con la massima concentrazione per portare a casa i tre punti“.

Dubbi su Correa: “Manca un allenamento. Mi riservo qualche ora. Difficile vederlo titolare, ma spero di recuperarlo per la panchina. Non ci sarà Marusic mentre Lulic, Jony e Cataldi stringeranno i denti“.

Lazio-Napoli, i convocati

Di seguito i convocati di Simone Inzaghi per Lazio-Napoli

Portieri: Guerrieri, Proto, Strakosha

Difensori: Acerbi, Bastos, Luiz Felipe, Patric, Radu, Silva J.

Centrocampisti: Anderson A., Berisha V., Cataldi, Jony, Lazzari M., Lucas Leiva, Luis Alberto, Lulic, Milinkovic-Savic S.

Attaccanti: Adekanye, Caicedo, Correa, Immobile

La lista di Gattuso

Portieri: Daniele, Ospina, Karnezis

Difensori: Mario Rui, Luperto, Di Lorenzo, Hysaj, Manolas, Tonelli

Centrocampisti: Allan, Fabian Ruiz, Elmas, Zielinski, Gaetano

Attaccanti: Callejon, Llorente, Lozano, Insigne L., Milik

ultimo aggiornamento: 10-01-2020

X