Roma, la prima conferenza stampa di Manuel Bortuzzo

Manuel Bortuzzo: Bellissime le prime bracciate in acqua

La conferenza stampa di Manuel Bortuzzo: Non vale la pena pensare a chi mi ha aggredito, non mi farebbe camminare.

Torna a parlare Manuel Bortuzzo, il nuotatore colpito da un proiettile esploso contro di lui in un tragico scambio di persona. Dopo settimane di cure, che ancora proseguono, il giovane ha incontrato i giornalisti in una conferenza stampa che si è tenuta nel Centro Federale di Ostia.

La conferenza stampa di Manuel Bortuzzo

Ho deciso di rimanere a Roma una città che mi ha dato tanto, poteva darmi tanto e sono sicuro che potrà darmi tanto ancora. Per me l’acqua è tutto, rientrare in acqua mi ha fatto pensare che non fosse successo niente. Io un esempio per gli altri? Me lo hanno detto ma io sono semplicemente me stesso, se essere me stesso può essere d’esempio ben venga, sono contento“.

Manuelmateo Bortuzzo
fonte foto https://www.facebook.com/manuelmateo.bortuzzo

Manuel Bortuzzo: Non ho pensato a cosa direi alle persone che mi hanno aggredito, doveva andare così ed è andata così, punto

Non ho mai pensato a cosa direi a quelle due persone che mi hanno sparato. È così che doveva andare. Stanno lì dove sono, basta. Se ero lì in quel momento e in quell’istante c’era un motivo. Doveva andare così, è andata così“.

Le prime bracciate? Faticose, ovviamente ancora dolorose ma molto belle. La seconda volta che sono entrato in acqua è andata sicuramente meglio”.

Sull’affetto degli italiani –Sono iniziative importanti che ti fanno piacere. Inizialmente non avevo capito cosa mi stesse succedendo intorno“.

Sulla famiglia –Si stanno comportando in maniera esemplare, sono un punto di riferimento”.

Di seguito il video della conferenza stampa di Manuel Bortuzzo:

Ostia, Manuel Bortuzzo incontra la stampa dopo l'incidente

Manuel Bortuzzo incontra la stampa nella prima conferenza ufficiale dopo gli spari davanti a un pub a Roma che lo hanno costretto a una lunghissima riabilitazione per sperare di tornare a camminare

Pubblicato da la Repubblica su Mercoledì 13 marzo 2019

ultimo aggiornamento: 13-03-2019

X