Coronavirus, a Bergamo altri camion portano via i feretri delle vittime

Bergamo, strazio senza fine: altre bare portate via su 70 camion militari

Emergenza coronavirus, altri 70 camion militari lascino Bergamo con i feretri delle vittime del COVID-19. Lo strazio del tragico corteo funebre.

Coronavirus, altri settanta camion militari hanno lasciato la città di Bergamo con i feretri di persone deceduta a causa del coronavirus. La scena straziante torna a ripetersi sottolineando la gravità dell’emergenza sanitaria che sta investendo il Paese.

Coronavirus

Emergenza coronavirus, altri settanta camion militari lasciano Bergamo portando i feretri delle vittime

Nella mattinata del 21 marzo altri settanta camion circa hanno lasciato Bergamo portando le bare di altrettante vittime del coronavirus. I feretri sono stati portati fuori dalla Lombardia. Si procederà con la cremazione, che avverrà in altre regioni del Nord Italia. I bergamaschi hanno dovuto assistere nuovamente al drammatico corteo funebre che testimonia la situazione emergenziale in cui versa la città, diventata una delle prime linee della lotta al coronavirus.

Esercito Bergamo Coronavirus

Il bilancio delle vittime e la nuova stretta del governo

Il 20 marzo dal punto di vista del bilancio è stato uno dei giorni più difficili dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Angelo Borrelli, capo della Protezione Civile, ha dato notizia di 627 vittime registrate in ventiquattro ore.

Il governo ha quindi deciso di intervenire con nuove restrizioni sulla possibilità di movimento dei cittadini. L’attività sportiva all’aria aperta è consentita ma solo se svolta individualmente e nei pressi della propria abitazione. L’esercito è in strada per controllare il territorio. Parchi, ville comunali e volle storiche sono chiuse in tutta la penisola.

Si spera che con questi accorgimenti si possano limitare ulterioremente gli spostamenti e soprattutto i contatti tra le persone, che rappresentano la principale fonte di contagio.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

ultimo aggiornamento: 21-03-2020

X