Emergenza coronavirus in Italia, le ipotesi sul dpcm del 15 gennaio. Coprifuoco confermato, c’è l’ipotesi del lockdown minimale.

Il governo prepara il dpcm del 15 gennaio, che andrà a sostituire quello del 3 dicembre e il decreto legge di inizio gennaio del 5 gennaio con validità dal 7. Come noto, dal prossimo 11 gennaio si torna al sistema a zone e per disegnare la nuova mappa dell’Italia si attende il monitoraggio dell’8 gennaio dell’Istituto Superiore di Sanità.

Emergenza coronavirus in Italia, le Regioni che rischiano la zona Arancione

Il rischio è che buona parte delle Regioni italiane possano finire in zona Arancione. Rischiano il Lazio, l’Emilia Romagna, il Veneto, la Lombardia, la Liguria, il Piemonte, la Puglia e la Calabria. Sulla nuova mappa dell’Italia pesa anche la decisione di rivedere i parametri per l’assegnazione dell’area di rischio. Calano infatti i parametri che stabiliscono l’attribuzione dell’area di rischio. In poche parole sarà più semplice entrare in Zona Arancione e in Zona Rossa.

Coronavirus
Coronavirus

L’ipotesi del lockdown minimale

Tra le ipotesi avanzate dagli esperti c’è quella del lockdown minimale sul modello francese e tedesco. I rigoristi ascoltano con attenzione ma in linea generale al governo la parola lockdown è indigesta.

Coronavirus
Coronavirus

Le ipotesi sul dpcm del 15 gennaio

Le indiscrezioni che circolano suggeriscono una stretta significativa da parte del governo, che potrebbe mantenere alcuni dei divieti che hanno caratterizzato il periodo natalizio. Dovrebbe essere confermata la chiusura di teatri, cinema, palestre e piscine. Il ministro Spadafora aveva fatto sapere di sperare in una progressiva riapertura dalla fine del mese gennaio. Si va verso la conferma del coprifuoco dalle 22:00 alle ore 5:00 del mattino seguente. Per quanto riguarda bar e ristoranti si dovrebbe procedere quindi con la chiusura anticipata alle 18:00.

Vaccino Covid, quando farlo, come prenotarsi e da chi saremo chiamati

TAG:
coronavirus cronaca politica primo piano

ultimo aggiornamento: 08-01-2021


Usa, Trump riconosce la vittoria di Biden

Lombardia, Gallera lascia. Letizia Moratti al Welfare (e vicepresidente)