Coronavirus la parola ai lettori. Vi offriamo la possibilità di narrare le vostre rinunce per affrontare questo momento di crisi.

L’emergenza coronavirus ha stravolto le nostre vite obbligandoci a limitare gli spostamenti per fare fronte alla crisi sanitaria che ha investito il nostro Paese.

Negozi chiusi, uffici chiusi, scuole chiuse. Il centro del nostro mondo torna ad essere la casa, la famiglia. Nel bene e nel male. Alti e bassi, come sempre.

Coronavirus, fai sentire la tua voce

Ma vivere a casa non significa chiudersi al resto del mondo, anzi. Siamo nel mondo e nel tempo della condivisione e siamo in un momento storico dove ogni testimonianza può essere un esempio per altre persone.

Per questo motivo abbiamo deciso di aprirci ai nostri lettori. Abbiamo deciso di riconoscervi come i veri protagonisti di un’emergenza che ha stravolto la vita di tutti. E allora tutti devono avere la possibilità di raccontare la propria esperienza la propria storia, la propria vita nuova. Con un racconto, una riflessione, una foto, un video.

Diventa protagonista, ecco come fare

Raccontateci la vostra esperienza, mandateci le vostre testimonianze. Parlateci della vostra giornata tipo, ponete interrogativi, sollevate questioni e riflessioni che noi pubblicheremo sul nostro giornale trasmettendo così il vostro messaggio a centinaia di migliaia di persone che potranno ascoltare la vostra voce.

Essere protagonisti è semplice. Basterà mandare una mail all’indirizzo mail parolaailettori@gmail.com. Noi penseremo alla pubblicazione.

Non siete amanti della scrittura? Siete artisti che preferiscono esprimersi usando altre forme espressive? Nessun problema. Mandateci all’indirizzo mail parolaailettori@gmail.com una foto, un video, storie o un disegno e noi lo pubblicheremo sulla nostra pagina Facebook.

Diamoci coraggio coraggio a vicenda, perché nei momenti di crisi la condivisione è tutto.

ultimo aggiornamento: 13-03-2020


ISS, fumare fa male, ancora di più ai tempi del coronavirus. Quali sono i rischi per i fumatori

Coronavirus, più di mille decessi in Italia. Il bollettino