E’ stato pubblicato il nuovo monitoraggio dell’Iss. Tutta l’Italia si conferma da bianco.

ROMA – E’ stato pubblicato il nuovo monitoraggio dell’Iss. L’indice Rt si è confermato stabile mentre continua a diminuire la pressione sui servizi sanitari e ormai tutto il Paese, esclusa la Sardegna, ha numeri da bianco.

Nelle prossime settimane quindi potremmo registrare un passaggio della maggior parte delle Regioni nella fascia con meno restrizioni. Naturalmente si tratta di una questione formale visto che dal 1° aprile anche la questione dei colori dovrebbe venire meno e di conseguenza tutto il Paese potrà finalmente mettersi alle spalle il momento complicato e ripartire.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

I numeri del monitoraggio

Entrando nei dettagli di questo monitoraggio, l’indice Rt come detto resta stabile passando dallo 0.73 allo 0.75. I numeri attuali non consentono di andare ancora sotto questa cifra, ma la situazione comunque continua ad essere ancora sotto controllo e difficilmente ci sarà un peggioramento nelle prossime settimane.

Continua a diminuire, invece, l’incidenza. In questo caso il dato è passato da 552 a 433 della settimana precedente. E molto probabilmente in futuro si continuerà a scendere e ci aspettiamo nel giro di poco tempo un arrivo a cifre molto simile a quello della scorsa estate. Cala la pressione sui servizi sanitari e questo consente di guardare con maggiore fiducia al futuro.

Coronavirus
Coronavirus

Addio allo stato di emergenza in Italia

L’Italia si appresta a dire addio allo stato di emergenza. I numeri registrati in queste ultime settimane, infatti, confermano una situazione in netto miglioramento e da qui prende sempre più piede l’ipotesi di un ritorno alla normalità dopo un periodo davvero complicato.

La speranza è quella di mettersi alle spalle la pandemia e consentire a tutti di iniziare a guardare con maggiore fiducia il futuro e, di conseguenza, ritornare ad una vita molto simile a quella delle scorse settimane.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

coronavirus

ultimo aggiornamento: 04-03-2022


Ucraina, il racconto di Joe Bastianich

Attentato in Pakistan, almeno 30 le vittime