La Dakar è il rally più affascinante al mondo ma anche uno dei più pericolosi: ecco tutti gli incidenti mortali avvenuti.

La Dakar è una delle gare automobilistiche e motociclistiche più affascinati di tutte. Da quando è stata istituita (e si chiamava Parigi-Dakar, secondo il percorso originario) ha conquistato milioni di appassionati di motori di tutto il mondo conquistati da quelle corse tra le dune del deserto. Oltre che essere uno dei rally più affascinati, la Dakar è anche una dei più pericolosi, basti pensare ai tanti incidenti mortali avvenuti dal 1979 (anno della fondazione) a oggi.

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

Dakar: i piloti morti

Come dicevamo, sono stati molti negli gli incidenti mortali che hanno coinvolto i protagonisti impegnati nelle varie tappe della Dakar e hanno portato alla morte di 32 persone tra piloti e navigatori, di questi 23 erano motociclisti. Tra le vittime anche due motociclisti italiani: Giampaolo Marinoni nel 1986 e Fabrizio Meoni nel 2005 (quest’ultimo era stato il vincitore delle edizioni 2001 e 2002).

Auto incidente Dakar
Auto incidente Dakar

Vediamo ora tutti gli incidenti stradali alla Dakar che hanno coinvolti piloti e navigatori:

1979) Patrick Dodin, motociclista
1982) Bert Oosterhuis, motociclista
1983) Jean Noel Pineau, motociclista
1986) Yasuo Kaneko, motociclista; Giampaolo Marinoni, motociclista; Jean Michel Baron*, motociclista
1988) Kees Van Loevezijn, navigatore; Partick Canado, navigatore; Jean Claude Huger, motociclista
1991) Francois Picquot, navigatore; Charles Cabannes, pilota; Laurent Le Bourgeois e Jean-Marie Sounillac, auto di assistenza
1992) Gilles Lalay, motociclista
1994) Michel Sansen, motociclista
1996) Laurent Guéguen, pilota camion
1997) Jean Pierre Leduc, motociclista
2002) Daniel Vergnes; navigatore
2003) Bruno Cauvy, navigatore
2005) José Manuel Perez, motociclista; Fabrizio Meoni, motociclista
2006) Andy Caldecott, motociclista
2007) Elmer Symons, motociclista; Eric Aubijoux, motociclista
2009) Pascal Terry, motociclista
2012) Jorge Martinez Boero, motociclista
2013) Thomas Bourgin, motociclista
2014) Eric Palante, motociclista
2015) Michal Hernik, motociclista
2020) Paulo Gonçalves, motociclista; Edwin Straver, motociclista
2021) Pierre Cherpin, motociclista

*Jean Michel Baron dopo l’incidente nell’edizione del 1986 rimase in stato vegetativo fino al 2010, anno in cui morì.

Dakar: gli incidenti mortali

Nel corso delle varie edizioni della Dakar sono morti tanti piloti, ma non solo: alle 31 vittime citate in precedenza ne vanno infatti aggiunte altre 45 tra spettatori, giornalisti, tecnici e personalità varie che seguivano le varie tappe del rally. In totale le vittime sono state 77.

Uno delle tragedie più grandi avvenne nel 1986 in Mali quando, a causa di una tempesta di sabbia, precipitò l’elicottero che trasportava l’organizzatore Thierry Sabine, il cantante Daniel Balavoine, il pilota François-Xavier Bagnoud, la giornalista Nathalie Odent e il tecnico Jean-Paul Lefur.

Nel 1981 un grave incidente in Algeria porta alla morte anche tre italiani al seguito del rally: il giornalista Giuseppe De Tommaso e i meccanici Andrea Carisi e Franco Druetta.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 07-01-2022


Ces di Las Vegas 2022: le principali novità presentate alla fiera

Dakar 2022, successi di Terranova e Sanders nella sesta tappa