La Ministra dei Trasporti e delle Infrastrutture Paola De Micheli parla dei treni, degli autobus e degli scuolabus. E della trattativa con Aspi.

Ai microfoni de il Corriere della Sera, la ministra Paola De Micheli ha provato a fare il punto sulle questioni aperte legate ai trasporti ai tempi del coronavirus.

De Micheli presenta il nuovo Dpcm

Nella prima parte della sua intervista al CorSera la De Micheli ha presentato quelle che sono le principali novità contenute nel nuovo Dpcm.

“Noi nel Dpcm abbiamo certificato quali saranno le modalità del trasporto scolastico dei bambini più piccoli dopo le linee guida del Cts. Stiamo parlando degli scuolabus essenzialmente. Poi abbiamo certificato le modalità di protezione sanitaria con cui poter tornare a fare le crociere, abbiamo integrato le linee guida sul trasporto pubblico locale, nelle quali abbiamo chiarito che tipo di relazioni personali devono intercorrere per stare vicini a bordo. Sui trasporti incontreremo le Regioni e i Comuni per discutere ancora della ripartenza di settembre. Dobbiamo approfondire i margini di miglioramento del riempimento dei treni e dei bus che sono i mezzi di trasporto sui quali siamo ancora al 60% del carico. Stiamo studiando tutti gli accorgimenti tecnologici e abbiamo approfondito gli studi di altri Paesi europei perché il mio obiettivo è sempre quello di tutelare i due diritti costituzionali: quello alla mobilità e quello alla salute“.

Caso Treni, linee guida modificate in corsa

Inevitabile poi una riflessione sui treni, soprattutto dopo le polemiche dei giorni scorsi i giorni di caos in cui i treni hanno viaggiato a piena capienza.

“La vicenda è questa: le linee guida sono state modificate in corsa perché nel frattempo i contagi sono cresciuti e quindi abbiamo tenuto un atteggiamento prudente per approfondire ancora le massime garanzie possibili sui treni a lunga percorrenza”.

Paola De Micheli
Paola De Micheli

No al rimpasto di governo

La ministra De Micheli ha poi commentato le voci di un possibile rimpasto: “Noto che si parla sempre e solo delle donne. È la conferma di una tendenza maschilista particolarmente pronunciata della politica italiana. Ma noi donne a latere del Consiglio dei ministri venerdì ci siamo fatte delle risate su questo atteggiamento un po’ bullo perché in realtà stiamo lavorando davvero tanto e con risultati. Scherziamo, però l’amarezza per il maschilismo resta. Pensiamo a lavorare”.

De Micheli, “la trattativa con Aspi è molto complicata”

Nella fase conclusiva la ministra ha fatto il punto sulla trattativa con Aspi per la nuova gestione di Autostrade.

“Come ormai è chiaro, è molto complicata, Ma stiamo lavorando con grande intensità. Ovviamente devono essere rispettati gli impegni assunti da Aspi e Atlantia con le lettere del 14 luglio scorso”

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
evidenza motori Paola De Micheli politica

ultimo aggiornamento: 10-08-2020


Formula 1, a Silverstone Verstappen vince davanti a Hamilton e Bottas

Salvini: “Il Governo ha mentito all’Italia. Vogliamo vivere”