Scaroni: “Derby? Abbiamo perso, ma bella partita”

Il giorno dopo la sconfitta con l’Inter, Paolo Scaroni ha parlato anche della lite Kessié-Biglia: “Non tiro le orecchie a nessuno”.

Il presidente Paolo Scaroni è amareggiato per la sconfitta nel derby, ma è comunque soddisfatto della prestazione offerta dalla squadra di Gennaro Gattuso e in generale dello spettacolo mostrato dalle due compagini in campo. A margine del workshop “Restart, insieme per il calcio”, svoltosi nella sede di Sky, il numero uno di via Aldo Rossi ha esternato il suo pensiero sulla stracittadina.

“Cosa dire, abbiamo perso, porca miseria… Però è stata una bella partita”. L’ultimo derby di Milano passerà alla storia anche per la rissa sfiorata in panchina tra Franck Kessié e il compagno di squadra Lucas Biglia. Il presidente Paolo Scaroni, però, preferisce non entrare nel merito della questione: “Io non tiro le orecchie, ci pensa Gattuso”.

Toccherà a Rino, dunque, risolvere la faccenda. Già nel dopo-gara, il tecnico rossonero ha mostrato tutta la sua delusione per l’episodio avvenuto nel secondo tempo, al momento della sostituzione di Kessié: “Per me è la sconfitta più brutta. Per come vedo il calcio io è qualcosa che non ci sta. Ci vuole rispetto per tutti, non è stata una scena bella da vedere. La responsabilità è mia, parlerò in questi giorni. Per fortuna che non l’ho visto, perché se no avrei fatto qualche figuraccia buttandomi nella mischia”.

Lucas Biglia Kessié
Fonte foto: https://www.facebook.com/ACMilan/photos/

Milan-Inter, lite Kessié-Biglia: i due si scusano

I due hanno chiesto scusa, ma chiaramente non la passeranno liscia: “Ho sbagliato io per primo – le parole di Biglia a Milan TV – perché dovevo capire la situazione, la sua emozione dopo il cambio. Volevo fargli capire che non era giusto nei confronti del compagno che entrava. Abbiamo chiarito, avrei dovuto parargli dopo nello spogliatoio. Non c’è niente con Franck, anzi ho un bellissimo rapporto con lui. Volevamo vincere e queste cose possono succedere nel nervosismo. Mi assumo totalmente la responsabilità, ci metto la faccia. Mi spiace per i tifosi, la società, i compagni e allenatore, è stata una brutta figuraccia”.

“Avevo dentro la voglia di vincere – ha invece dichiarato Kessiésono uscito un po’ nervoso. Chiedo scusa a Lucas, ha più anni di me e devo imparare da lui, chiedo scusa anche ai tifosi e al mister”.

Ecco le immagini di Milan-Inter 2-3:

ultimo aggiornamento: 18-03-2019

X