Deulofeu: “Al Milan ero felice, ma non si può dire di no al Barça”

L’ex fantasista rossonero non dimentica i sei mesi sotto la guida di Montella: “La sua fiducia è stata fondamentale per me“.

Il protagonista assoluto della seconda parte di stagione dell’anno scorso per il Milan fu Gerard Deulofeu, arrivato dall’Everton in prestito secco e tornato dopo l’ottima parentesi in rossonero al Barcellona, la squadra in cui è cresciuto. Intervistato da Sky Sport nel ritiro della Spagna, l’ex milanista ha parlato così della sua avventura in Italia, ringraziando Vincenzo Montella: “La fiducia che mi ha dato Montella è stata fondamentale per me. Per questo sono in Nazionale adesso. Il mister mi diede la fiducia che non avevo avuto in Inghilterra“.

La gratitudine di Deulofeu e l’amore per Barcellona

L’ex fantasista rossonero ha quindi parlato del Milan in termini positivi, spiegando i motivi del suo addio: “Ho fatto quattro mesi molto buoni ed ero felice al Milan, ma al Barcellona non si può dire di no“. Lo spagnolo ammette dunque di dovere molto al club rossonero e di aver vissuto un’esperienza importante, non negando però come per lui fosse un’attrazione troppo grande il ritorno nel club che lo ha cresciuto. Difficile dargli torto: l’attaccamento alla maglia è un valore da difendere per evitare certi casi andati in scena anche in questa estate.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 29-08-2017

Mauro Abbate

X