Juventus-Udinese, Allegri nel post partita: con l’Atletico per l’impresa

Le dichiarazioni di Massimiliano Allegri nel post partita di Juventus-Udinese: “Dobbiamo migliorare in alcune circostanze”.

TORINO – Ai microfoni di Sky Sport nel post partita di Juventus-Udinese il tecnico dei bianconeri, Massimiliano Allegri, analizza il match: “Per martedì penso di avere a disposizione un solo terzino. De Sciglio non ci sarà, vedremo cosa fare. Dovremo giocare con ampiezza ma sono sicuro che i miei giocatori saranno pronti. Stasera sono stati bravi, ora cinque vittorie per conquistare lo scudetto. Bisogna continuare a migliorare. Contro l’Atletico dobbiamo essere più precisi anche se questo risultato andrebbe bene“.

Sull’infortunio di Barzagli – “Dispiace perché stava facendo una buona gara e poteva essere una soluzione per martedì. Vedremo se schierare la difesa a tre visto che Caceres come terzino che spinge non mi sembra una buona idea. Douglas ci sarà. Dovremo essere lucidi negli ultimi venticinque metri e sulle seconde spalle, sperando anche nella buona sorte“.

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri

Juventus-Udinese, Massimiliano Allegri nel post partita: “Giusta la scelta di Kean di restare. Il mio futuro? Le storie possono finire”

Massimiliano Allegri ritorna a parlare del suo futuro aprendo ad un addio a fine stagione: “In questi ultimi anni abbiamo lavorato bene giocandoci fino in fondo la possibilità di vincere la Champions. Da quando sono su questa panchina gli ottavi li abbiamo sempre raggiunti ma anche due finali contro squadre forti. Se non ci riusciremo in questa stagione, ci proveremo la prossima. Su di me sono state dette tante cose e su questa squadra create aspettative enormi. Giocare la Champions deve essere una gioia e vi assicuro che la società ha conquistato fiducia nella competizione. Io con la dirigenza ho un rapporto ottimo anche se le storie possono finire“.

Sulla prestazione di Kean – “Stiamo parlando di un giocatore che ha il vizio del gol. Ha fatto bene a restare perché può continuare il suo percorso di crescita. E’ bravo ad attaccare la porta ma ha ampi margini di miglioramento“.

ultimo aggiornamento: 08-03-2019

X