Le dichiarazioni di Alessandro Barbero sul gender gap hanno creato una polemica social (e non solo).

TORINO – Le dichiarazioni di Alessandro Barbero sul gender gap in una intervista a La Stampa hanno creato una polemica sui social (e non solo). Per lo storico si tratta di un secondo episodio in poche settimane visto che solo qualche giorno fa lo storico era stato protagonista di una critica al Green Pass obbligatorio all’università.

Su questo tema c’è stato un piccolo passo indietro da parte del professore. L’uomo ha ribadito di essere contrario alla certificazione verde, ma ha confermato di essersi vaccinato e di conseguenza avere il foglio da presentare per poter tenere le lezioni in presenza.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Alessandro Barbero sul gender gap

Parlando di gender gap in un’intervista a La Stampa, riportata dall’Ansa, Alessandro Barbero ha ricordato come “bisogna chiedersi se non ci siano differenze strutturali fra uomo e donna che rendono la seconda più difficile ad avere successo nei campi”.

Il professore in questo intervento si è anche chiesto se è possibile che “le donne manchino di aggressività e di spavalderia per potersi affermare“. Parole che hanno procurato una dura reazione sui social. Sono diverse le critiche arrivare allo studioso e sicuramente nei prossimi giorni potrebbero arrivare delle scuse da parte di Barbero.

giovani al lavoro
giovani al lavoro

Green Pass e gender gap, Barbero al centro della critica

Non è la prima volta, come detto, che Barbero finisce al centro della critica. Già nei giorni scorsi per le sue parole sul Green Pass c’erano state delle dure reazioni sui social. Questa volta a far parlare sono state le sue parole sul gender gap.

Dichiarazioni rilasciare in una intervista a La Stampa. Resta da capire se nei prossimi giorni ci sarà un passo indietro oppure ribadirà il suo pensiero su un tema che resta comunque molto delicato nel nostro Paese.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 21-10-2021


Ruby ter a Siena, assolto Silvio Berlusconi

Tensione nel Centrodestra, un audio imbarazza Salvini