Atalanta-Hapoel Haifa, Gian Piero Gasperini: “Buona prestazione”

Le dichiarazioni di Gian Piero Gasperini in conferenza stampa al termine di Atalanta-Hapoel Haifa: “Nel secondo tempo abbiamo giocato meglio”.

REGGIO EMILIA – Al termine di Atalanta-Hapoel Haifa il tecnico degli orobici, Gian Piero Gasperini, ha parlato in conferenza stampa: “Nel secondo tempo – ha riportato tuttomercatoweb.com  abbiamo giocato meglio del primo ma tutti si sono impegnati al massimo. La stagione è stata molto calda ma quando si abbasseranno le temperature andrà meglio per tutti“.

Sul Copenaghen: “Prima dobbiamo pensare al Frosinone perché anche il campionato è molto importante, poi da martedì penseremo all’Europa. La sfida arriva in un momento di impegni notevoli, i danesi non sono una squadra semplice da superare soprattutto perché il ritorno si gioca in casa loro“.

Gian Piero Gasperini
Gian Piero Gasperini

Atalanta-Hapoel Haifa, Gian Piero Gasperini in conferenza stampa: “Ho bisogno di far giocare Zapata”

Gian Piero Gasperini si è soffermato anche sull’attacco: “Ho bisogno di far giocare Zapata per farlo entrare in condizione. Cornelius poteva entrare prima ma ho visto che Duvan stava bene. Barrow ha una condizione molto buona e potevo fare riposare il Papu. Dietro ha giocato Djimsiti e ho fatto due cambi“.

Sui singoli: “Non faccio le pagelle per Reca. Cornelius? Sono felice per lui, con le prestazioni si guadagnerà più spazio. Pašalic ha grandi qualità e ho la sensazione che possa giocare più a centrocampo che offensivo“.

Su Rigoni: “Non ho notizie ufficiali a riguardo, quindi preferisco non parlarne“.

Sulla tragedia di Genova: “Le due squadre non sono in condizioni di giocare. Io ho vistto otto anni, mio figlio era lì sotto a 300 metri. Qualcuno tipo Criscito era passato lì da poco. Quello che addolora è che sembra impossibile, era sempre fermo per lavori, la sera era chiuso“.

fonte foto copertina https://twitter.com/Atalanta_BC

ultimo aggiornamento: 16-08-2018

X