Il presidente Dal Pino sulla Serie A: “Non vedo i motivi per interrompere la stagione. Al Governo chiediamo ristori”.

ROMA – Il presidente Dal Pino smentisce l’ipotesi di un nuovo stop della Serie A in caso di un lockdown generalizzato. “Non vedo i motivi per interrompere la stagione – sottolinea il numero uno del nostro campionato, riportato da La Gazzetta dello Sport la Serie A continuerà anche con una nuova chiusura totale“.

Dal Pino: “Al Governo chiediamo ristori”

Il presidente Dal Pino si sofferma anche sul dialogo con il Governo: “Quest’anno abbiamo perso circa 600 milioni di euro, dovuto alle misure restrittive. Per questo abbiamo chiesto dei ristori. Paghiamo oltre un miliardo di contributi all’anno e la nostra richiesta è quella di differire i termini di pagamento. Non abbiamo chiesto soldi alle casse dello Stato. Abbiamo chiesto un’altra cosa importante per noi: la reintroduzione per i prossimi 24 mesi del betting. L’eliminazione di questo elemento di sponsorizzazione, che esiste in giro per tutta Europa, ha portato via un sacco di milioni di sponsor“.

Serie A
Serie A

Dal Pino: “Il Governo non ha mai risposto alle nostre richieste”

Da parte di Dal Pino non mancano le critiche alla maggioranza: “Noi abbiamo scritto al Governo in più di un’occasione e non ho mai ricevuto una risposta scritta. Lo stesso vale per Gravina. Vedo che in Inghilterra si è impegnato in prima persona per alcuni temi della Premier, ma anche la Merkel lo ha fatto in Germania. Il calcio non è solo un’industria importante, è anche parte del Dna italiano“.

E conclude: “Io penso che il frutto sia maturo per l’ingresso di nuovi fondi. Sono passati diversi mesi di lavoro intensissimo e negli ultimi giorni il comitato ha portato avanti un grande lavoro. Mercoledì 18 sarà una giornata chiave. E’ una cosa splendida il fatto che la Lega possa avere un partner per un settore che è allo stremo“.

Covid, l’aggiornamento del Piano Vaccini

TAG:
calcio news Inter Juventus milan

ultimo aggiornamento: 17-11-2020


Rinnovo Mancini, Gravina: “Attendiamo notizie”

Coronavirus, positivi Kolarov e il vice di Pioli. Niente Bosnia per Mancini