Damiano Tommasi non è più il presidente dell'Aic, presentate le dimissioni

Damiano Tommasi non è più il presidente dell’Aic

Damiano Tommasi non è più presidente dell’Aic. Tardelli favorito per la successione.

ROMA – Damiano Tommasi non è più il presidente dell’Aic. L’ex centrocampista, arrivato a fine mandato, ha presentato le dimissioni anticipando la scadenza fissata a novembre.

In attesa delle nuove elezioni (che dovrebbero essere programmate per l’8 marzo 2021), l’Associazione Italiana Calciatori affiderà le funzioni al vicepresidente vicario Umberto Calcagno con il compito di convocare quanto prima la nuova assemblea elettiva.

Parte la corsa al dopo Tommasi

La corsa al dopo Tommasi è partita. Al momento, l’unica candidatura ufficiale presentata è quella di Marco Tardelli. L’ex giocatore è il favorito per prendere il ruolo di numero uno dell’Aic anche se bisognerà aspettare ancora qualche settimana per conoscere gli altri nomi.

Non ci sarà il presidente uscente che ha raggiunto il limite dei tre mandati. Ora per lui possibile la carica di presidente onorario, ma la decisione finale sarà presa solo nelle prossime settimane. Un cambio che arriva sicuramente in un momento molto particolare del nostro calcio con il nuovo presidente che dal 2021 dovrà guidare una rivoluzione dovuta alla pandemia. Tommasi lascia in anticipo dopo tre mandati con Calcagno pronto a guidare l’Aic alle nuove elezioni, in programma l’anno prossimo.

Damiano Tommasi
Damiano Tommasi

Damiano Tommasi presidente onorario?

Damiano Tommasi potrebbe diventare presidente onorario dell’Aic, almeno secondo quanto previsto dallo Statuto citato da La Gazzetta dello Sport: “Coloro i quali abbiano ricoperto tre mandati, anche non consecutivi, la carica di Presidente, allo scadere del terzo mandato non saranno rieleggibili alla medesima carica. Su proposta del Presidente eletto, il Consiglio Direttivo potrà conferire al Presidente uscente la carica di Presidente Onorario, il quale potrà partecipare alle riunioni del Consiglio Direttivo, senza il diritto di voto“.

La decisione finale, quindi, sarà presa solo nel 2021 quando sono in programma le elezioni per il nuovo presidente dell’Aic.

ultimo aggiornamento: 29-06-2020

X