Dresda proclama lo stato d'emergenza nazismo: i dettagli

Dresda proclama lo “stato d’emergenza nazismo”

Dresda proclama lo “stato d’emergenza nazismo”. Il consiglio comunale ha approvato questa delibera anche senza il voto del Cdu.

DRESDA (GERMANIA) – Dresda proclama lo stato d’emergenza nazismo. Nella serata di venerdì 1 novembre 2019 il Consiglio comunale della cittadina tedesca ha approvato la delibera portata al voto dalla maggioranza nei giorni scorsi.

Via libera arrivato da Verdi, post-comunisti (Linke), Liberali (Fdp) e Socialdemocratici (Sdp). No, invece, da parte della Cdu. Il partito della Merkel ha parlato di “mera politica dei simboli ed errore linguistico“.

Cosa prevede la delibera

La delibera del Comune di Dresda prevede il rafforzamento della quotidiana cultura democratica e della protezione delle minoranze e vittime di violenza di destra. Questa decisione è stata presa per gli “atteggiamenti e atti antidemocratici, antipluralisti, contrari all’umanità e di estrema destra che arrivano fino alla violenza che in questa città si sono registrati in maniera sempre più forte“.

Una chiara presa di posizione, quindi, da parte della cittadina tedesca che promette di dare maggiore risalto alle minoranze che sono molto spesso vittime di aggressioni in questo territorio. La maggioranza ha dato il proprio assenso alla delibera. L’unico contrario è stato il partito della Merkel che ha definito questo provvedimento come “puramente simbolico e lessicamente sbagliato“.

https://it.wikipedia.org/wiki/Repubblica_di_Weimar#/media

Altre città come Dresda?

La strada presa dal Comune di Dresda in futuro potrà essere seguita anche da altre città. Gli episodi di violenza verso le minoranze sono in continua crescita in tutti le nazioni e il centro tedesco è stata la prima a prendere una decisione per cercare di aumentare la sicurezza in tutti i quartieri.

Una delibera che dichiara l’emergenza nazismo e di conseguenza rafforza i controlli in tutta la zona. Si tratta di una mossa a sorpresa che molto presto potrebbe essere adottata anche da altri sindaci tedeschi e non solo.

fonte foto copertina https://it.wikipedia.org/wiki/Repubblica_di_Weimar#/media

ultimo aggiornamento: 01-11-2019

X