Guida alle Elezioni europee 2019: come, quando e perché si vota

Elezioni europee 2019, urne chiuse: Salvini leader indiscusso ma i sovranisti non sfondano

Guida alle Elezioni europee 2019: i sondaggi, le proiezioni, le date e le modalità di voto.

ELEZIONI EUROPEE 2019 – Unione europea in visibilio in vista delle prossime elezioni europee, in programma per il prossimo mese di maggio. Si tratta di un appuntamento di primaria importanza per l’Ue, che sembra destinata a cambiare volto con l’ascesa dei sovranisti guidati da Matteo Salvini.

I risultati

I risultati delle elezioni vedono un’Europa frammentata tra chi ha scelto di affidarsi ai grandi leader sovranisti (Salvini e Orban) e chi invece ha cercato rifugio nei grandi partiti moderati per provare ad arginare una possibile deriva a destra. Di seguito i risultati delle elezioni europee.

Elezioni europee 2019, urne aperte: i primi exit poll

Si aprono ufficialmente le elezioni europee: i primi paesi ad aprire le urne, come da programma, sono Olanda e Regno Unito, che aprono la quattro giorni di fuoco che disegneranno il nuovo Parlamento europeo.

Il 24 maggio hanno aperto i battenti anche i seggi in Repubblica ceca e in Irlanda. Stando ai primi exit poll che arrivano dalle agenzie di Dublino, in Irlanda nella capitale ci sarebbe un dominio dei Verdi, che avrebbero raccolto oltre il 20% dei voti. A livello nazionale lo scontro è tra le fazioni moderate, con il Finn Gael (Ppe) e il Fianna Fail (Alde) che si attesterebbero intorno al 23%.

Il resto d’Europa va alle urne domenica 26 maggio. In Italia urne aperte dalle 7 alle 23

Parlamento Europeo
Parlamento Europeo

Quando si vota?

Le elezioni europee, che dovrebbero chiamare alle urne milioni di cittadini, si svolgeranno tra il 23 e il 26 maggio.

Il calendario delle elezioni europee

23 maggio – Olanda, Regno Unito

24 maggio – Irlanda, Repubblica ceca

25 maggio – Lettonia, Malta, Slovacchia,

26 maggio – Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, ITALIA, Lituania, Lussemburgo, Polonia, Portogallo, Romania, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria.

Elezioni
Elezioni

Elezioni europee, chi può votare?

Chi ha diritto di voto? Nella gran parte dei paesi europei (Italia inclusa) per votare sarà sufficiente la maggiore età (18 anni). In Grecia potranno votare i cittadini dai 17 anni, mentre in Austria e Malta urne aperte per i cittadini dai 16 anni in poi.

Come funzionano le europee?

Dalle urne usciranno i nomi di 705 eurodeputati (e non più 751 in virtù dell’uscita della Gran Bretagna dall’Unione europea). L’Italia sarà rappresentata da 76 deputati che rappresentano la terza forza del Parlamento, alle spalle di Germania (96) e Francia (79).

ultimo aggiornamento: 26-05-2019

X