I programmi elettorali dei partiti italiani per le Elezioni europee

I programmi elettorali dei partiti italiani per le elezioni europee del 2019. Tutto quello che bisogna sapere prima di recarsi alle urne.

Elezioni, europee, i programmi elettorali dei partiti italiani. Arrivato finalmente il momento del voto, non tutti conoscono i piani dei partiti italiani per l’Europa. Nelle principali trasmissioni televisive sono stati affrontati i temi più rilevanti, ma che non sempre regalano un quadro completo della situazione. Quello utile per il voto.

I programmi elettorali per le Europee del 2019

Tutti i principali partiti hanno pubblicato sulle proprie pagine ufficiali il programma elettorale. In realtà all’appello manca la Lega di Matteo Salvini che ha pubblicato esclusivamente il documento programmatico della coalizione europea.

È bene sottolineare che non sono presenti i programmi di tutti i partiti italiani che si sono presentati alle Europee. Per conoscere però ogni programma basterà recarsi sui rispettivi siti (si consigliano rigorosamente quelli ufficiali) di riferimento.

Il programma politico della Lega e dei suoi alleati

Il documento si sviluppa in sei punti chiave.

1 – Rispetto del principio di democrazia. Il MENL e i suoi membri basano il loro progetto politico sulla conformità con i principi democratici e con la carta dei diritti fondamentali, rifiutando pertanto qualsiasi affiliazione nel passato o nel presente, nonché qualsiasi connessione o simpatia per qualsiasi progetto autoritario o totalitario.

2 – Sovranità. Il MENL ritiene che la sovranità degli Stati e dei popoli, appoggiandosi alla collaborazione fra le nazioni, sia una soluzione. Rifiuta pertanto qualsiasi politica volta a creare un Super-Stato o qualsiasi modello sovranazionale. L’opposizione a qualsiasi trasferimento della sovranità nazionale a organi sovranazionali e / o istituzioni europee è uno dei principi fondamentali che uniscono il membri del MENL.

3 – Identità. I partiti ei i Deputati europei del MENL imperniano la loro alleanza politica sulla conservazione dell’identità dei popoli e delle nazioni d’Europa, in conformità con le caratteristiche specifiche di ogni popolo. Il diritto di controllare e regolare l’immigrazione è conseguentemente un principio fondamentale condiviso dai membri del MENL.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial

4 – Specificità. I membri del MENL riconoscono che ognuno ha il diritto di difendere i propri modelli economici, sociali, culturali e territoriali specifici e unici in Europa. Il MENL intende tutelare la diversità dei progetti politici dei propri membri.

5 – Libertà. I membri del MENL basano il loro movimento politico sulla difesa delle libertà individuali, ponendo l’accento sull’importanza particolare di proteggere la libertà d’espressione, considerando che attualmente la libertà digitale è sempre più minacciata.

6 – La cultura come base dell’azione politica. Il MENL ritiene che la cultura sia l’essenza stessa di qualsiasi azione politica e che solo una pedagogia sia culturale sia scientifica possa consentire lo sviluppo di una coscienza politica nel cittadino.

Di seguito il programma politico del MENL.

Il programma del Movimento Cinque Stelle per le Elezioni europee

Più lungo e articolato il documento programmatico presentato dal Movimento Cinque Stelle che ha stilato una lista con ventiquattro punti ta cui spicca il Reddito minimo europeo.

Di seguito il video in cui viene spiegato punto per punto il programma del MoVimento.

Programmi elettorali per le Europee, il piano del Pd

Il piano del Pd di Nicola Zingaretti si sviluppa invece intorno a quattro punti cardine che rappresentano i pilastri della nuova Europa proposta dai democratici.

1 Una nuova Europa con al centro le persone. Per lo sviluppo e l’innovazione, per il lavoro e la coesione sociale, per l’ambiente.

2 Una nuova Europa vicina ai territori. Per la tutela e valorizzazione dei prodotti, delle culture e delle diversità.

3 Una nuova Europa protagonista nel mondo. Per la pace, la sicurezza e la risposta comune ai problemi mondiali.

4 – Una nuova Europa più democratica. Per rispondere ai bisogni dei cittadini, degli Stati e delle imprese.

Il programma completo, spiegato nel dettaglio punto per punto è consultabile sul sito internet del Partito democratico.

Nicola Zingaretti
Fonte foto: https://www.facebook.com/nicolazingaretti

Il programma di Forza Italia per le Elezioni europee

Forza Italia di Silvio Berlusconi, che si pone l’impegno di cambiare l’Europa dall’interno, lancia un piano in dodici punti.

1 – Più poteri al Parlamento Europeo.

2 – Una sola politica estera e di difesa.

3 – Esiste un solo Occidente. Gli Stati Uniti e la Nato restano il nostro partner storico, una relazione strategica che non possiamo certo abbandonare. Tuttavia anche la Russia, per storia, cultura e religione è parte integrante dell’Occidente. Noi vogliamo una Europa capace di riunificare l’intero Occidente, per resistere al progetto egemonico economico e militare lanciato dalla Cina sul mondo intero.

4 – Dalla parte dei giovani e delle imprese.

5 – Stop all’immigrazione irregolare. L’Unione deve approvare subito la riforma del regolamento di Dublino per definire un sistema di asilo europeo efficace, equo e solidale. Oltre alla ridistribuzione dei richiedenti asilo, serve una strategia europea per bloccare l’immigrazione irregolare e rimpatriare chi non ha diritto di rimanere. Per affrontare il problema alla radice serve un Piano Marshall per l’Africa da decine di miliardi di euro per infrastrutture, formazione e per avviare lo sviluppo economico degli Stati africani. Questa è l’unica risposta possibile ed efficace per contenere la pressione migratoria che potrebbe altrimenti trasformarsi in una immigrazione di massa.

6 – Tutela del made in Italy

Silvio Berlusconi
Fonte foto: https://www.facebook.com/SilvioBerlusconi

7 – Politica commerciale Cina e controllo investimenti esteri

8 – Semplificazione procedure per accedere ai fondi UE

9 – Riforma della BCE e armonizzazione fiscale

10 – Sicurezza e difesa, lotta al terrorismo.

11 – Italia capofila dei paesi del Mediterraneo.

12 – Sviluppo e rispetto dell’ambiente.

È possibile consultare il piano completo e dettagliato punto per punto sul sito ufficiale di Forza Italia.

Il programma elettorale di Fratelli d’Italia

Quello di Fratelli d’Italia invece è un piano programmatico in quindici punti che va dal lavoro alla sicurezza.

1 –Dall’Unione europea alla Confederazione europea degli stati sovrani.

2 – Faremo rispettare l’Italia in Europa.

3 – Basta austerità, piano di investimenti pubblici per la crescita.

4 – Ridurre le tasse e la burocrazia.

5 – Dalla parte dell’economia reale e di chi crea posti di lavoro.

6 – Contro la finanza speculativa e le distorsioni dell’euro.

7 – Difesa del Made in Italy dalla concorrenza sleale.

8 – Famiglia e natalità priorità del bilancio europeo.

9 – La casa un diritto inalienabile.

10 – Lotta alla povertà e tutela della salute.

11 – Dalla parte dell’ambiente e della natura.

12 – Contrasto all’immigrazione illegale e difesa dei confini.

13 – Prima gli italiani nell’accesso ai servizi sociali.

14 – Sicurezza e legalità in Italia e in Europa.

15 – Difesa della nostra identità cristiana dal processo di islamizzazione.

Per conoscere nel dettaglio il programma consultare il sito internet di FdI.

ultimo aggiornamento: 26-05-2019

X